Ultime notizie

Azur e Asmar

Un film di Michel Ocelot. Con Cyril Mourali, Karim M’Riba, Hiam Abbass, Patrick Timsit, Rayan Mahjoub.

Titolo originale Azur et Asmar. Animazione, Ratings: Kids, durata 99 min. – Francia, Belgio, Spagna, Italia 2006. uscita venerdì 10 novembre 2006.

In Europa (dai vestiti presumibilmente in Francia e nel periodo storico del tardo medioevo), una donna araba si prende cura di un bambino ricco, biondo e con gli occhi azzurri, Azur, facendogli da nutrice. Assieme a lei suo figlio della stessa età, moro e con gli occhi scuri, Asmar.I bambini crescono insieme, litigano spesso ma si vogliono anche bene e si aiutano. Il padre però li separa e scaccia la donna con il figlio.
Divenuto adulto, Azur decide di andare in Africa per cercare la Fata dei Jinns, la protagonista della fiaba che gli veniva raccontata dalla nutrice da piccolo: essa è prigioniera in attesa di un coraggioso cavaliere che riuscirà a liberarla superando molti ostacoli. Appena arrivato scopre però che è considerato maledetto per via dei suoi occhi azzurri. Azur decide allora di fingersi cieco.
Mentre continua il suo viaggio Azur incontra un gobbo, chiamato Rospu, che gli propone di portarlo sulle spalle: in cambio Azur lo guiderà alla città più vicina.
Durante il percorso Azur e Rospu si fermano davanti a un piccolo tempio, dove Rospu dice che si trova un oggetto indispensabile per trovare la fata dei jinns: la chiave rovente.
Poco dopo i due arrivano alla città dove erano diretti. Lì Azur e Rospu trovano un secondo tempio simile a quello precedente, dove trovano la chiave aulente.
Azur, dopo alcune disavventure dovute alla sua finta cecità, ritroverà la sua nutrice, ora diventata una ricca mercante, e Asmar, il quale però inizialmente non lo accoglie bene.
Dopo gli iniziali dissapori con il fratello di latte, Azur ritroverà in Asmar la collaborazione e l’amicizia di una volta e i due si aiuteranno a vicenda nelle difficoltà.

Una storia che ha il palese intento di riconciliare due culture contrapposte anche ai nostri tempi, la cultura araba e quella occidentale e di valutare le differenze come fattori positivi.

TRAILER

About Simone Chiappetta (472 Articles)
Direttore responsabile del notiziario online "Laporzione.it" e responsabile dell'Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Pescara-Penne. Laureato in Scienze della Comunicazione sociale e specializzato in Giornalismo ed Editoria continua la ricerca nell'ambito delle comunicazioni sociali. Ha collaborato con quotidiani di cronaca locale e ha coordinato negli ultimi anni la pagina diocesana di Avvenire.
Contact: Website