Ultime notizie

L’urna di San Gabriele visiterà Penne e Passo Cordone

Si svolgerà dal 24 al 28 Maggio prossimi il pellegrinaggio dell’urna di San Gabriele, nei due centri vestini, a 150 anni dal ricevimento degli ordini minori

Sarà un pellegrinaggio molto sentito quello che porterà l’urna contenente le spoglie mortali di San Gabriele dell’Addolorata, patrono d’Abruzzo e della gioventù cattolica, in pellegrinaggio a Passo Cordone e Penne dal 24 al 28 Maggio prossimi. Un “ritorno” quello di San Gabriele a Penne che avverrà a 150 anni esatti da quando il “santo dei giovani” giunse nel centro vestino dove, all’interno del duomo, ricevette gli ordini minori, un anno prima di morire colpito dalla tubercolosi.

Don Andrea Di Michele

Sarà questo un grande evento per la comunità locale che potrà visitare e pregare sull’urna di San Gabriele, favorita da un ampio programma di preghiere e celebrazioni. Il tutto avrà inizio martedì 24 quando l’urna, scortata dalle forze dell’ordine, lascerà il santuario di Isola del Gran Sasso per poi giungere, alle ore 18, a Passo Cordone presso la parrocchia di S. Antonio di Padova, dove i fedeli l’accoglieranno e la veglieranno, dapprima partecipando ad una santa messa seguita da un incontro con i giovani della parrocchia e quindi dalla preghiera continuativa che durerà per tutta la notte: «Questa – ha spiegato don Andrea Di Michele, parroco di Passo Cordone e Loreto Aprutino – sarà un’occasione per far riflettere i nostri giovani ed aiutarli un po’. Ma al di là di questo, il messaggio di San Gabriele vale per tutti, credenti e non, essendo una persona che è riuscita a cambiare la sua vita in meglio».

Mercoledì 25, nel pomeriggio, l’urna di San Gabriele lascerà Passo Cordone per trasferirsi a Penne, in cattedrale, dove alle ore 19 verrà celebrata una liturgia eucaristica seguita, anche in questo caso, dalla preghiera continuativa per tutta la notte. All’indomani, le spoglie mortali del santo verranno poi collocate nella vicina parrocchia di contrada Conaprato, dedicata proprio a San Gabriele dell’Addolorata. In questa sede, venerdì 27 Maggio, alle ore 16 verrà celebrata una liturgia eucaristica per i malati, con l’amministrazione del sacramento dell’unzione degli infermi, ed una successiva, alle ore 19, per le famiglie.

E di sera, alle ore 21, la preghiera si mischierà all’arte con la proiezione del musical “Gabriele dell’Addolorata, un silenzioso

Don Giorgio Moriconi

sospiro d’amore” di Carlo Tedeschi, presso la sala polivalente Luca da Penne: «Fondati su una tradizione ben solida – ha riflettuto don Giorgio Moriconi, vicario episcopale per la Pastorale e parroco di Penne – vogliamo che questa “pianta di santità” (San Gabriele,ndr) porti i suoi frutti anche nel terzo millennio, potendo riscoprire il Vangelo vissuto da questi uomini e con la loro esperienza, farlo incarnare dai giovani, affinché portino frutti abbondanti».

L’urna di San Gabriele dell’Addolorata ripartirà infine, per il santuario teramano, sabato 28 Maggio alle 19, dopo una messa di saluto. Inoltre, nell’ambito del pellegrinaggio, tutte le scuole elementari e medie di Loreto Aprutino e Penne, verranno coinvolte in attività di approfondimento sulla vita del santo.

About Davide De Amicis (2421 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website