Ultime notizie

Presentato il vademecum anti-rapina

I consigli degli organi di polizia per tutelare la sicurezza di esercenti e consumatori. Plauso delle associazioni di categoria

È stato presentato ieri mattina, il nuovo vademecum operativo incentrato sulla sicurezza dei gestori di esercizi commerciali, realizzato dalla Prefettura di Pescara con le forze di polizia e di concerto con le principali associazioni di categoria: Federfarma, Fit, Cna, Confcommercio, Confersercenti e Confartigianato.

Vincenzo D'Antuono, prefetto di Pescara

Il documento, è stato il frutto di un lavoro intenso, tra le parti, che ha permesso di individuare una serie di suggerimenti e accorgimenti utili a consentire a commercianti e operatori, di lavorare in sicurezza: «Non c’è nessun allarme sociale – rassicura il prefetto Vincenzo D’Antuono – e questo vademecum rientra nell’attività che la Prefettura sta portando avanti per migliorare la tutela del cittadino. Gli operatori devono essere tranquilli, come devono esserlo i cittadini, specie con l’approssimarsi del Natale».

I destinatari del vademecum sono soprattutto tabaccai, farmacisti e orefici, i quali movimentano quotidianamente denaro contabile, divenendo un obiettivo appetibile per i criminali. I suggerimenti indicati, in risposta o previsione di un atto predatorio, sono riconducibili ad atteggiamenti emotivi, come quello di mantenere la calma se si viene presi di mira da malviventi e, comunque, individuare dettagli che utili alle indagini, favorendo l’identificazione degli esecutori del crimine.

Altre indicazioni, invece, riguardano la collaborazione con le forze di polizia, le quali vanno subito allertate, fornendo i primi dettagli relativi all’aggressione subita. È necessario, inoltre, che gli esercenti instaurino un rapporto di buon vicinato con altri commercianti e residenti del quartiere, così da fronteggiare uniti eventuali attacchi criminali. Va, infine, prestata attenzione agli orari critici, al denaro, ai valori e alle chiavi, proteggendosi anche con sistemi di videosorveglianza, nonché assicurandosi.

La sicurezza degli esercizi commerciali è dunque una priorità per il prefetto di Pescara, il quale si è appellato alla collaborazione delle associazioni di categoria: «Fate in modo – ha chiesto D’Antuono – di spersonalizzare la denuncia, così se un operatore non se la sente, potrete sporgerla come associazioni». E, queste ultime, hanno apprezzato l’impegno della Prefettura apportando, a loro volta, migliorie:«Si è notata – ha osservato Italo Lupo, presidente della Cna Abruzzo – una maggiore presenza delle autorità, ma sarebbe gradita una maggiore presenza negli orari di chiusura, specie per chi è costretto a spostarsi nelle aree di risulta».

About Davide De Amicis (2534 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website