Ultime notizie

Il martirio non è solo sul calendario

Da Mosca ad Instambul il “grido” di Kirill I e Bartolomeo I per la libertà religiosa

È la necessità di libertà religiosa a unire, virtualmente, Mosca ed Instambul. Mentre in Russia si è svolta ieri una conferenza internazionale promossa dal patriarcato locale, in Turchia iniziava, oggi, una consultazione sui diritti religiosi delle minoranze patrocinata dal Consiglio mondiale delle Chiese e ospitata dal Patriarcato ecumenico.

In un occidente diseducato alla fede, il doppio intervento potrebbe sembrare superfluo, inutile, eppure non dappertutto moschee e campanili possono coesistere, le persecuzioni di cristiani continuano a perpetuarsi in diversi territori del mondo e il martirio continua ad essere una parola segnata di rosso non soltanto sui calendari liturgici.

«Una delle tendenze più emblematiche del nostro tempo – ha affermato ieri il Patriarca di Mosca Kirill I – è l’esodo di massa dei cristiani dal Medio Oriente e dal Nord Africa, causata da un aumento senza precedenti della violenza contro le minoranze religiose della regione». A questo ennesimo grido di allarme ha fatto eco la richiesta di diritti dall’incontro di Istanbul:

«Siamo chiamati – ha affermato il patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I – a promuovere il dialogo tra tutte le comunità e i popoli per creare pace, armonia e tolleranza in un mondo che si trova ad affrontare violenza, conflitti e l’odio religioso».

Insomma, affrontare con determinazione la sfida all’odio e all’intolleranza, “pretendere” di poter praticare liberamente il culto e vivere la religione secondo la propria convinzione è senza dubbio il grido all’unisono dei due rappresentanti nonché «parte dei diritti di ogni individuo».

About Simone Chiappetta (427 Articles)
Direttore responsabile del notiziario online "Laporzione.it" e responsabile dell'Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Pescara-Penne. Laureato in Scienze della Comunicazione sociale e specializzato in Giornalismo ed Editoria continua la ricerca nell'ambito delle comunicazioni sociali. Ha collaborato con quotidiani di cronaca locale e ha coordinato negli ultimi anni la pagina diocesana di Avvenire.
Contact: Website