Ultime notizie

Le famiglie pescaresi in cerca di badanti

Sono 20 le prime assistenti familiari, diplomatesi seguendo un corso indetto dalla Provincia di Pescara. Prevalgono le italiane sulle straniere

Sono 20 le prime donne ad aver ricevuto, ieri mattina, l’attestato di qualifica professionale da assistente familiare, o più semplicemente badante. Ma ciò che più sorprende è che quindici di loro, la maggior parte, siano italiane mentre le straniere provengono da Romania, Ucraina, Perù e Senegal.

L'assessore Martorella consegna un diploma

In un periodo caratterizzato dalla perenne carenza di lavoro, loro si ritengono privilegiate e se ce l’hanno fatta, lo devono ad un corso di 400 ore, svoltosi dal Gennaio al Maggio 2010, presso la sede pescarese dell’Enfap, l’Ente nazionale di formazione all’addestramento professionale. Il corso è stato promosso dalla Provincia di Pescara e cofinanziato dal Dipartimento delle Pari Opportunità: «Se abbiamo indetto questo corso – ha spiegato Antonio Martorella, assessore provinciale al Lavoro – è perché ci siamo resi conto che il mercato del lavoro, nella nostra provincia, richiede proprio questa figura professionale, la quale deve possedere nozioni specifiche, che non si possono improvvisare».

Il corso, di 400 ore complessive, prevedeva lezioni che spaziavano dalla psicologia agli elementi del diritto del lavoro, dall’educazione civica all’alfabetizzazione informatica, passando per l’apprendimento della cura delle piaghe oltre che dell’igiene del paziente, il più delle volte bloccato a letto dalla malattia. E i risultati del corso si sono visti: «Questo percorso – ha raccontato Silvia Rosini, neo-assistente familiare – è stato il mio trampolino di lancio, in quanto ho già avuto un’opportunità di lavoro fantastica con un Rsa di Spoltore presso la quale avevo già svolto uno stage. Ora sono in attesa di rinnovo, altrimenti valuterò quali famiglie richiederanno la mia professionalità».

Tutte le 20 badanti, comunque, avranno la possibilità di accedere ad un percorso agevolato per incontrare l’offerta di lavoro:«Già dalle prossime settimane – conferma Tommaso Di Rino, dirigente dell’assessorato al Lavoro – presso il Centro per l’impiego di Pescara, attiveremo uno sportello in cui incroceremo le domande di lavoro con le richieste di chi necessita di assistenza familiare, per essere veloci e professionali». Intanto, già si profila la seconda edizione del corso. E gli anziani “vissero felici e contenti”.

About Davide De Amicis (2533 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website