Ultime notizie

Il lungo Capodanno dei pescaresi

Numerosi gli eventi in piazza Salotto e piazza Unione. Domani sera, all’auditorium Castellammare, anche il veglione Caritas per i poveri

Sarà un’autentica maratona all’insegna della musica e del divertimento il ricco cartellone di spettacoli, ideato dall’amministrazione comunale pescarese, che da questa sera a domenica coinvolgerà migliaia di pescaresi e non per salutare e dimenticare un 2011 difficile e dare in benvenuto ad un 2012 carico di speranze. Una per tutte, il ritrovamento del giovane Roberto Straccia, un sogno che gli amministratori pescaresi affidano proprio alla magia del Capodanno, per farlo diventare realtà: «Roberto – esclama Barbara Cazzaniga, assessore comunale al Turismo, rivolgendosi al giovane ventiquattrenne – raggiungici sul palco di piazza Salotto, durante la festa organizzata dal Comune, per brindare con noi e dimenticare la brutta avventura».

Roberto Straccia, il giovane scomparso

L’invito a salire sul palco è poi esteso a tutti gli i familiari e agli amici, nonché a tutti coloro che avranno notizie utili, che vorranno rivolgere un appello ulteriore per il ritorno a casa di Roberto, il quale raggiungerà istantaneamente tutti gli abruzzesi e non solo, grazie alle telecamere di Rete 8 che seguiranno in diretta l’intera manifestazione. Ma ad inaugurare l’”Operazione Capodanno”, questa sera alle 18 in piazza Salotto, è stata “Disco Inverno”, una kermesse musicale che sta proponendo un medley dei più grandi successi canori degli anni ’70 e ’80, eseguiti da una band di cinque elementi, che si esibirà sulle coreografie di due ballerine coordinate dalla grande esperienza di Valentina Olla.

L’evento terminerà giusto in tempo per consentire al pubblico di Pescara di raggiungere piazza Unione, a Pescara vecchia, quando alle 21:30 saliranno sul palco i “Zimbarìa”, la band di pizzica salentina che trasformerà il centro storico cittadino in una pista da ballo, intervallandosi con il cabaret di Marco Dondarini, proveniente dal vivaio del programmo tv “Zelig”. E per la notte di San Silvestro sarà uno spettacolo in grande stile che, in una piazza Salotto gremita, intratterrà il pubblico durante il grande conto alla rovescia che farà brindare tutti all’anno nuovo.

Piazza Unione

Il sipario sullo show si alzerà alle 21:30 con Marco PapaMatteo Laudadio che si renderanno protagonisti di sketch esilaranti, moderati dalla conduttrice di Rete 8, Grazia Di Dio. Insieme a loro, non mancherà la musica dei “Candelirio”, una band di cinque componenti, che riproporrà i brani indimenticabili degli anni ’70, ’80 e 90, seguita dal ritmo di Deejay Boom Boom. Infine, saranno i fuochi d’artificio ad incorniciare la lunga notte del primo dell’anno: «Sarà questa un serata importante – ha riflettuto l’assessore Cazzaniga – per la quale abbiamo voluto lanciare un segnale, quello di vederci tutti insieme nel salotto buono della città».

E come amava dire il grande Corrado, “non finisce qui” perché domenica 1 Gennaio, nuovamente in piazza Salotto a partire dalle 18, saranno i “Regina”, l’affermata cover band dei Queen che, dopo aver totalizzato 150mila spettatori in quattro mesi di concerti live, salirà sul palco pescarese: «… per cominciare l’anno – ha concluso l’assessore al Turismo – “da campioni” ».

Berardino Fiorilli con don Marco Pagniello

Ma a confidare nel 2012, sperando in una vita migliore, saranno soprattutto poveri e senza tetto, tutti invitati domani sera, presso l’auditorium Castellammare di viale Bovio, per prendere parte al veglione di fine anno, gratuito, promosso dall’amministrazione comunale con il contributo fattivo della Caritas diocesana: «Oggi la Circoscrizione – ha riflettuto Berardino Fiorilli, vice sindaco di Pescara – ci ha dato un esempio di solidarietà vera che si manifesta in quei giorni in cui chi vive in uno stato di disagio avverte in modo più netto e lacerante la propria sofferenza».

All’interno della serata, già svoltasi anche nello scorso anno, uno sponsor provvederà anche a distribuire, fra i meno fortunati, 200 sciarpe di pile:«Lo scorso anno – ha ricordato don Marco Pagniello, direttore della Caritas – al veglione hanno preso parte almeno 300 persone, un record che sicuramente andremo a ripetere se non a superare».

About Davide De Amicis (2633 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website