Ultime notizie

In marcia per educare alla giustizia

Sarà Penne ad ospitare, sabato, la settima edizione della Marcia per la Pace. Domenica la Giornata mondiale del Migrante

Al

Giustizia e immigrazione. Saranno questi i due temi al centro delle cronache, ma anche della settima edizione della Marcia per la Pace e della Giornata mondiale del Migrante. Gli eventi, organizzati dagli uffici Mondialità e Migrantes della Caritas diocesana, si celebreranno rispettivamente sabato e domenica, con programmi e in luoghi diversificati.

don Fabio Corazzina

La Marcia per la Pace, dal tema “Educare i giovani alla giustizia e alla pace”, quest’anno vedrà convergere centinaia di fedeli sulle strade di Penne a partire dalle 18, quando il corteo si ritroverà in piazza Luca da Penne per poi attraversare tutto il centro storico e arrivare presso il Duomo di San Massimo. A guidare la marcia, immancabile sarà l’arcivescovo di Pescara-Penne monsignor Tommaso Valentinetti: «Con questo appuntamento – ha spiegato il presule – vogliamo davvero educare i giovani alla pace, con la collaborazione delle famiglie e della scuola, instaurando così una sinergia».

Ad anticipare la marcia di giovani e adulti, alle ore 10, sarà la Marcia per la Pace degli studenti delle scuole medie e superiori della cittadina i quali si ritroveranno per raggiungere il campo sportivo, accompagnati dagli insegnanti, dal sindaco D’Alfonso e dall’arcivescovo, dove ad attenderli ci sarà l’animazione di Federico Perrotta con la musica dei “Giovani Orizzonti”, giovane band della parrocchia di Sant’Antonio di Padova in Montesilvano, e la riflessione di don Fabio Corazzina, già coordinatore nazionale di Pax Christi, che nel pomeriggio, alle ore 16 in chiesa a San Domenico, approfondirà ulteriormente il tema della giustizia, con i giovani. Tornando alla Giornata mondiale del Migrante, invece, saranno due gli appuntamenti che, in diocesi, la anticiperanno. Questa sera, alle ore 19 presso il Centro Emmaus di Colle San Donato, gli addetti ai lavori si sono ritrovati per discutere il tema “Esci dalla tua terra e va…La ricerca di una possibilità o una fuga disperata?”: una domanda a cui ha risposto Suor Maria Rosa Venturelli, comboniana e collaboratrice di un Centro di identificazione ed espulsione.

La presentazione delle celebrazioni

Mentre domani sera, alle ore 20:30 presso il cinema Sant’Andrea di Pescara, sarà offerta una nuova occasione di riflessione, rivolta a tutti gli interessati, con la proiezione del film “Il villaggio di cartone”, diretto da Ermanno Olmi, ed il successivo cineforum diretto dall’associazione “Filmiamoci Qui”: «L’obiettivo di questa giornata – ha sottolineato Suor Rita Esposto, direttrice dell’ufficio Migrantes della Caritas pescarese – è educare i giovani all’accoglienza, alla missionarietà ed alla pace sostenendo, al tempo stesso, nel proprio cammino di fede chi arriva nel nostro Paese».

Domenica, infine, alle ore 10:30, sarà la parrocchia di Sant’Andrea in Pescara ad ospitare la celebrazione eucaristica, presieduta dall’arcivescovo Valentinetti, che concluderà la novantottesima Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato, attraverso un ulteriore invito all’accoglienza.

About Davide De Amicis (2421 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website