Ultime notizie

Dietro un “tweet”, silenzio ed interiorità

Il messaggio di Benedetto XVI per la XLVI giornata mondiale delle comunicazioni sociali

“Silenzio e Parola”. Questo il tema che Benedetto XVI ha scelto per la XLVI giornata mondiale delle comunicazioni sociali e questo, di conseguenza, il titolo del messaggio pubblicato in occasione della memoria di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e della comunicazione.

Le due paroline sono in rapporto tra di loro e sono «due momenti della comunicazione – scrive il Santo Padre – che devono equilibrarsi, succedersi, integrarsi per ottenere un autentico dialogo e una profonda vicinanza tra le persone­».

Il primo passo della comunicazione è senza dubbio l’ascolto. «Tacendo – continua papa Ratzinger – si permette all’altra persona di parlare, di esprimere se stessa, e a noi di non rimanere legati, senza un opportuno confronto, soltanto alle nostre parole o alle nostre idee». Parole sante, verrebbe simpaticamente da esclamare, ma il discorso sul silenzio entra ancor più nel vivo nel terzo periodo del messaggio, nell’analisi della comunicazione moderna e del Web con quei motori di ricerca, luoghi ai quali si affidano tante domande, sempre pronti a dare risposte ed anche a “bombardare” l’uomo su quesiti che egli non si è mai posto. «Questo inquietante flusso di domande – afferma il successore di Pietro – manifesta, in fondo, l’inquietudine dell’essere umano sempre alla ricerca di verità, piccole o grandi, che diano senso e speranza all’esistenza. L’uomo non può accontentarsi di un semplice e tollerante scambio di scettiche opinioni ed esperienze di vita: tutti siamo cercatori di verità e condividiamo questo profondo anelito».

L’attenzione non poteva non andare ai social network e ai sui messaggi «non più lunghi di un versetto biblico» che pullulano su facebook, twitter e che possono esprimere pensieri profondi, se dietro la testiera ci sono uomini e donne che non trascurano la propria interiorità. Silenzio e parola, dunque, devono orientare anche il Web e i comunicatori della Chiesa perché :«sono entrambi – conclude il Papa – essenziali ed integranti dell’agire comunicativo della Chiesa, per un rinnovato annuncio di Cristo nel mondo contemporaneo».

 

About Simone Chiappetta (424 Articles)
Direttore responsabile del notiziario online "Laporzione.it" e responsabile dell'Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Pescara-Penne. Laureato in Scienze della Comunicazione sociale e specializzato in Giornalismo ed Editoria continua la ricerca nell'ambito delle comunicazioni sociali. Ha collaborato con quotidiani di cronaca locale e ha coordinato negli ultimi anni la pagina diocesana di Avvenire.
Contact: Website