Ultime notizie

Il freddo dei “senza dimora”

“Pronto intervento sociale”. La convenzione per accogliere i senzatetto. Informazioni per l’uso.

Quintali di sale pronti ad essere sparsi per le strade della Provincia. Scuole chiuse preventivamente a Montesilvano. L’emergenza neve sembra mettere paura e non troverà impreparati – così sembra – i Comuni della riviera adriatica. Rimanere al caldo a godersi lo spettacolo dei fiocchi bianchi dietro i doppivetri del proprio appartamento è senza dubbio la soluzione più ovvia, ma non è un consiglio possibile per chi la casa non ce l’ha e sostituisce ai tetti in cemento armato quelli molto più “leggeri” di cartone.

«È auspicabile – afferma su leggimi.eu Adele Caroli, consigliere comunale indipendente di Pescara – che le autorità  predispongano un piano di emergenza anche per i tanti senza fissa dimora che gravitano nella zona della stazione». Alla richiesta di attenzione, segue la proposta, le porte aperte della stessa stazione: «L’apertura notturna dello scalo ferroviario – continua la Caroli – potrebbe non bastare. Servirebbero anche coperte e pasti caldi».

Per gli addetti ai lavori, però, il freddo non sembra essere una emergenza in più. «Da circa quattro anni spiega don Marco Pagniello, direttore della Caritas diocesana di Pescara-Penne – è aperta la mensa Caritas anche di sera. In caso di bisogno, inoltre, diverse associazioni garantiscono anche il pasto sul luogo».

Non è meravigliato dall’“agitazione” del consigliere il giovane sacerdote che evidentemente ascolta e osserva le necessità del territorio con attenzione. «Da diverso tempo, in accordo con il Comune di Pescara, è stata stipulata una convenzione di “Pronto intervento sociale”. I senza fissa dimora vengono accolti nel dormitorio di via Gran Sasso e in due alberghi convenzionati della città. «Ovviamente – specifica Pagniello – il problema non è così risolto. Spesso, nonostante venga loro offerta la possibilità, alcuni scelgono di dormire all’aperto o nei rifugi di emergenza».

Per essere accolti nelle strutture è possibile rivolgersi al Centro di ascolto Caritas in via Monti, 8, ai Servizi Sociali del Comune o prendere contatto diretto con le diverse associazioni presenti, di sera, in Stazione, a Pescara, per l’assistenza. «E queste piccole informazioni possono essere quei piccoli gesti, di cui tutti possiamo farci carico».

 

 

About Simone Chiappetta (470 Articles)
Direttore responsabile del notiziario online "Laporzione.it" e responsabile dell'Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Pescara-Penne. Laureato in Scienze della Comunicazione sociale e specializzato in Giornalismo ed Editoria continua la ricerca nell'ambito delle comunicazioni sociali. Ha collaborato con quotidiani di cronaca locale e ha coordinato negli ultimi anni la pagina diocesana di Avvenire.
Contact: Website