Ultime notizie

“Concorrenti solo degli spacciatori”

La Laad si presenta in occasione della serata “Roberto Ciarma e Maria De Paola” e premia monsignor Valentinetti

Si terrà presso l’auditorium De Cecco, in piazza Unione a Pescara, alle 21 di sabato 18 febbraio, l’evento annuale organizzato dalla Lega Abruzzese Anti Droga per far conoscere l’associazione, sensibilizzare e creare una rete di amici.

Gianni Cordova

In memoria di “Roberto Ciarma”, primo accolto nella comunità pescarese e di “Maria De Paola” presidente dell’associazione antidroga siciliana, la Laad anche quest’anno ha scelto esempi di riferimento da “lodare”, «persone ed enti – specifica Giovanni Cordova, fondatore e presidente della Laad – che riescono a far funzionare l’Italia, nonostante i momenti di crisi».

Per questo la serata “adriatica”, animata dallo spettacolo dialettale “Sareme famuse” della compagnia “Il germoglio”, vedrà il riconoscimento «per l’impegno che sviluppano costruendo reti straordinarie – continua Cordova – e favorendo quotidianamente la convivenza civile», di monsignor Tommaso Valentinetti, arcivescovo di Pescara-Penne, monsignor Nunzio Galatino, vescovo di Cassano allo Jonio, Domenico Valente, presidente di Italia Nostra Pescara, Pietro Barberini (alla memoria), industriale e mecenate.

I premiati 2010

L’occasione celebrativa permetterà senza dubbio alla Laad di presentare la sua attività e gli interventi possibili per contrastare il problema delle dipendenze. «La Laad – afferma il presidente dell’associazione, volontario nella struttura – è una struttura di contrasto al disagio, alle dipendenze patologiche e alle droghe. La particolarità della comunità terapeutica è essere nel centro della città, sviluppando delle relazioni con la città stessa. Gestiamo, per esempio, dal 2004, Villa Sabucchi e siamo presenti in alcune scuole superiori di Pescara».

La struttura, presente sul territorio dal 1991, accoglie 20 ospiti ed ovviamente, non si pone in contrapposizione con le altre realtà di rinserimento presenti sul territorio, anzi condivide gli stessi obiettivi, seppure con una identità e una metodologia propria. «Non credo esista una comunità valida per tutti, esistono vari modi, vari approcci e la diversità è senza dubbio una ricchezza. Non siamo concorrenti delle altre strutture, anzi, proprio insieme alle altre siamo e vogliamo essere solo concorrenti degli spacciatori».

 

About Simone Chiappetta (468 Articles)
Direttore responsabile del notiziario online "Laporzione.it" e responsabile dell'Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Pescara-Penne. Laureato in Scienze della Comunicazione sociale e specializzato in Giornalismo ed Editoria continua la ricerca nell'ambito delle comunicazioni sociali. Ha collaborato con quotidiani di cronaca locale e ha coordinato negli ultimi anni la pagina diocesana di Avvenire.
Contact: Website