Ultime notizie

Più snelli con il cioccolato

Lo hanno scoperto i ricercatori dell’Università della California. Il segreto non è quanto se ne mangia, ma quanto spesso

Per gli amanti del cioccolato giungono buone notizie. Infatti chi ne mangia regolarmente, un paio di volte a settimana, tende a pesare meno di quelli che lo mangiano occasionalmente. Si tratta di una scoperta fatta da uno studio americano che ha coinvolto un migliaio di persone.

I ricercatori hanno quindi spiegato che i risultati, pubblicati negli Archives of Internal Medicine, non dimostrano che consumare una barretta di cioccolato al giorno aiuti a perdere peso, ma più che altro la possibilità che gli anti-ossidanti presenti nella cioccolata siano in grado di garantire benefici per la salute, contribuendo ad abbassare la pressione ed i livelli di colesterolo, ma anche il peso.

Beatrice Golomb, ricercatrice

In termini pratici gli studiosi ritengono che, pur contenendo calorie, il cioccolato è ricco di sostanze che possono favorire la perdita di peso anziché la sintesi del grasso e, nonostante l’apporto calorico, il regolare consumo di cioccolato sarebbe collegato a un più basso indice di Massa Corporeo: «L’importante – hanno puntualizzato i ricercatori guidati da Beatrice Golomb, dell’Università della California di San Diego – è quanto spesso si mangia il cioccolato, non la quantità. Ovvero, lo studio non ha dimostrato alcun legame con la quantità di cioccolato consumato».

In ultima analisi, viene confermata quella che è una delle più recenti acquisizioni in materia di lotta al soprappeso: non è solo la quantità di calorie, ma la loro composizione, ad avere un impatto finale sul peso.

About Davide De Amicis (2487 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website