Ultime notizie

Microcredito, il volano dell’economia abruzzese

Ammontano a 3 milioni e 830 mila euro i crediti erogati nel progetto “Microcredito per l’Abruzzo”, che ha risollevato la regione impoverita dal sisma del 2009

Sono oltre 3 milioni e 830 mila euro i crediti erogati da Gennaio 2011 ad oggi, per un totale di 191 finanziamenti ripartiti tra imprese, 114, cooperative, 9, e famiglie, 68, per un ammontare medio che si aggira rispettivamente intorno a 27.000, 38.000 e 5.600 euro. Parliamo dei risultati, aggiornati al 31 Marzo 2012, del progetto “Microcredito per l’Abruzzo” coordinato da Etimos Foundation in partenership con Consorzio Etimos, Abi-Associazione bancaria italiana, Federazione delle Banche di Credito Cooperativo di Abruzzo e Molise, Associazione Qualità e Servizi e Caritas diocesana de L’Aquila.

Molte famiglie hanno ottenuto crediti

Così il progetto si è subito trasformato in un efficace strumento di assistenza alla popolazione, colpita dal terremoto del 6 Aprile 2009. L’intervento ha così garantito l’accesso al credito a soggetti che altrimenti ne sarebbero rimasti esclusi perché incapaci di offrire le garanzie patrimoniali o personali richieste dalle banche. Tra i beneficiari di questi provvedimenti figuravano soprattutto famiglie in difficoltà, artigiani e commercianti che avevano visto la propria attività distrutta dal sisma, persone che, dopo aver perso il lavoro, si sono inventate una nuova opportunità microimprenditoriale, fra cui un rilevante numero di giovani.

Marco Santori, presidente Etimos

Dopo essere entrato in pieno regime operativo, il progetto fa rilevare un trend di erogazione mensile in piena crescita, malgrado la stretta creditizia e la recente fase di recessione, oltre a nessuna insolvenza e pochissimi ritardi nel pagamento delle rate. “Microcredito per l’Abruzzo, nello specifico, si basa su un fondo patrimoniale di 4 milioni e 530 mila euro , originato dal più amplio flusso di donazioni degli italiani a seguito del terremoto, indirizzate attraverso il Dipartimento di Protezione Civile: «I risultati ottenuti in Abruzzo – ha spiegato Marco Santori, presidente di Etimos Foundation – sono particolarmente significativi: il progetto dà un segnale di controtendenza rispetto alla crisi del credito che in questi mesi colpisce famiglie e microimprese, e lo fa coinvolgendo le banche stesse nell’utilizzo di uno strumento come il microcredito, fino a oggi diffuso in misura limitata e frammentaria nel nostro Paese».

Tra l’altro, visto il successo dell’esperienza abruzzese, il progetto di Microcredito potrebbe essere esportato in altre regioni italiane, proprio per affrontare la crisi economica e guardare al futuro. Così, proprio per adempiere a questo scopo è nato “MxIT-Microcredito per l’Italia”, un’impresa sociale che nelle prossime settimane avvierà la campagna per la costituzione del proprio fondo per divenire operativa nel corso dell’anno, ad iscrizione avvenuta quale intermediario presso la Banca d’Italia.

About Davide De Amicis (2635 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website