Ultime notizie

Contestata la nuova Fontanelle

Ieri all’Ater la presentazione del progetto. Pettinari (Codici):”Lo avete elaborato seza consultarci”. Polemiche sugli sfratti

Un'immagine di via Caduti per servizio a Fontanelle

Non sono mancate le polemiche, ieri mattina, nel corso della presentazione del progetto di riqualificazione sociale del quartiere Fontanelle “Creatività e socializzazione. Socialcube: incubatore sociale per eventi creativi urbani”, avvenuta presso la sede dell’Ater, l’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale proprietaria di gran parte delle palazzine situate in via Caduti per servizio.

Paolo Costanzi e Alberto Ulisse

A tenere banco, infatti, è stato il botta e risposta intercorso tra il Commissario dell’Ater, Paolo Costanzi e Domenico Pettinari, presidente dell’associazione Codici seguito da una delegazione del quartiere rappresentata dal parroco, don Max, e dall’ex presidente dell’associazione “Insieme per Fontanelle”, Nello Raspa. Al centro la questione sfratti, con l’Ater accusata da Pettinari di aver fatto una “truffa ai danni del Consiglio regionale” convinto, a suo dire, di votare il piano sfratti di Fontanelle poi rivelatosi esterno al quartiere: «Parlare di truffa ai danni del Consiglio – ha replicato Costanzi – lo ritengo uno sfogo legittimo ed uno stimolo per il nostro lavoro».

I fontanellesi protestano con l'Ater

In realtà gli sfratti programmati dall’Ater, dopo i 36 già eseguiti, saranno 52 a fronte di altrettante querele e spalmati in provincia: 44 a Pescara, 4 a Montesilvano, 2 a Pianella e 2 a Città Sant’Angelo, tutti inseriti in un piano inviato alla Regione. Tornando al progetto di riqualificazione, in valutazione dalla Regione, esso interesserà i portici sotto le palazzine coinvolgendo i giovani: «Con un tetto di 25mila euro – ha illustrato il professor Alberto Ulisse, docente di Architettura all’università “D’Annunzio” – realizzeremo 16 progetti in cui inserire 20 giovani residenti, in età fra i 15 ed i 35 anni. Insieme apriranno laboratori web e creativi».

Ma l’opera non è stata ben accolta dai residenti: «Esprimo forte dolore – ha commentato Pettinari – perché questo è un progetto ammirevole nella cui scelta, però, non è stata coinvolta la popolazione».

About Davide De Amicis (2953 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website