Ultime notizie

Uniti per la legalità

Ieri a Pescara, 400 studenti di elementari e medie, hanno celebrato la quarta Giornata regionale per la legalità

Il giudice Emilio Alessandrini

È stata una giornata di studio e riflessione per i più giovani, tanto quanto lo è stata di confronto e di memoria per gli adulti che, in due momenti distinti, hanno celebrato la quarta Giornata regionale per la legalità dedicata alla memoria del giudice pescarese Emilio Alessandrini, ucciso dai terroristi di Prima Linea nel 1979 a Milano.

Carlo Masci, assessore alla Legalità

Una manifestazione, promossa dall’assessore regionale alla Legalità Carlo Masci, che è stata fatta cadere volutamente ieri, 9 Maggio 2012, a 34 anni da quel 9 Maggio 1978 quando avvennero i tragici ritrovamenti dei corpi di Aldo Moro e Peppino Impastato, martoriati dalla violenza delle Brigate Rosse e di Cosa Nostra. Quello vissuto ieri è stato così un evento nell’evento, con 400 alunni delle scuole elementari e superiori pescaresi e non solo, che di buon mattino hanno gremito l’auditorium “De Cecco” di Pescara non solo per approfondire il concetto di legalità, ma anche per riflettere sul bullismo e sul ruolo educativo dello sport.

Antonietta Picardi, sostituto procuratore

Tutto questo attraverso la testimonianza di due protagonisti, il sostituto procuratore de L’Aquila Antonietta Picardi, l’allenatore del Pescara Zdenek Zeman ed il figlio del giudice Alessandrini Marco i quali, rispettivamente in tribunale, nei campi di calcio e in politica, hanno fatto della legalità la loro ragione di vita. Il magistrato, per undici anni giudice minorile, con i ragazzi ha riflettuto sul bullismo: «Bisognerebbe evitare – ha evidenziato il sostituto procuratore Picardi – ogni forma di prevaricazione e di violenza, perchè ogni episodio genera una sorta di forza nel bullo e in Italia le vittime non sono tutelate da nessuna istituzione».

Nel pomeriggio infine la sala Figlia di Jorio della Provincia di Pescara ha ospitato una maratona oratoria, dedicata all’allora presidente Dc Moro e all’attivista antimafia Impastato dal tema “Due delitti di Stato”, moderata dal giornalista Saverio Occhiuto, consistita nella lettura di passi dei due protagonisti.

About Davide De Amicis (2535 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website