Ultime notizie

L’Unesco sbarca a Pescara

Il Club Unesco inizia la sua attività in città dando nuovo impulso ad uno sviluppo sostenibile dell’economia e del territorio

Farsi portatore di uno sviluppo sostenibile del territorio abruzzese, oltre che portavoce con le istituzioni delle problematiche sociali, ambientali ed economiche vigenti, così da favorire l’elaborazione di soluzioni utili. Con questa mission a Pescara sbarca il Club Unesco, sposando una linea imprenditoriale per essere un elemento propositivo nel dibattito sullo sviluppo locale: «Sono stato scelto come presidente – ha annunciato Italo Lupo, neopresidente del Club Unesco Città di Pescara, che abbinerà il nuovo incarico a quello di presidente regionale della Cna – da un certo numero di giovani laureati che, ritenendo meno risolutivo un profilo di carattere umanitario, hanno preferito optare per un taglio più spigliato e creativo».

Italo Lupo, presidente Club Unesco Pescara

E infatti le idee al Club Unesco non mancano, a partire dal dibattito intitolato “Fratelli d’Italia?” di domani quando il Circus, a partire dalle ore 9, ospiterà dapprima la proiezione del documentario “Pasta nera” diretto dal registra Alessandro Piva, una pellicola dedicata all’ancora poco conosciuto fenomeno del secondo dopoguerra che ha visto le famiglie del centro nord ospitare i tanti bambini reduci dalle miserie del Mezzogiorno.

Alla proiezione, seguirà poi un confronto tra storici ed intellettuali quali lo stesso autore, il professor Enzo Fimiani, direttore della Biblioteca provinciale, il professor Nicola Mattoscio, presidente della Fondazione Pescarabruzzo, il professor Maurizio De Innocentis, docente di Filosofia al Liceo scientifico “Masci” di Chieti, ed il presidente del Club Unesco Italo Lupo. Il tutto alla presenza degli scolari pescaresi: «Sarà un evento – ha spiegato il presidente Lupo – volto a sensibilizzare i piccoli abruzzesi su quelli che sono stati momenti di solidarietà che hanno coinvolto l’Italia intera».

Il Club Unesco tra l’altro, con la vocazione primaria dell’essere garante della pace tra i popoli, nasce a Pescara proprio nei giorni delle tensioni sociali e dei manifesti politici inneggianti la cacciata dei rom paragonati a delinquenti: «Noi – ha concluso Italo Lupo – siamo contrari a questo tipo di affermazioni che non traggono alcun riscontro nella società civile e inseriremo questo tema delicato nelle prossime attività».

About Davide De Amicis (2531 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website