Ultime notizie

Turismo curioso

Abruzzo: gnomi, fate, trekking e buona cucina.

Proponiamo due curiose iniziative turistiche, degne di nota – a nostro giudizio – perché pensate per valorizzare il territorio abruzzese e, in particolare, l’ineguagliabile tesoro del Parco Nazionale d’Abruzzo.

Esclusivamente ad adulti e bambini capaci di distinguere la fantasia dalla realtà, consigliamo la «Festa nazionale degli Gnomi 2012»: elfi, gnomi, folletti e fate popoleranno il bosco incantevole di San Nicolao a Caramanico, nel cuore del Parco Nazionale della Majella, dal 6 all’8 luglio prossimi.

Dalla tarda mattinata fino a sera inoltrata, l’associazione culturale «Abruzzo Tu.Cu.R. I Guardiani dell’Oca» – in collaborazione con la Regione Abruzzo, la Provincia di Pescara, il Comune di Caramanico Terme e l‘Hotel Sporting di Caramanico – darà vita a tre giornate di meraviglie nel bosco “incantato” di San Nicolao, nei pressi dell’Hotel Sporting.

La festa, giunta alla sua nona edizione – senza alcuna velleità esoterica né di “magia bianca”, propone un ampio ventaglio di spettacoli, attività, incontri a tema e laboratori per bambini e famiglie.

Oltre all’ormai famosa escursione con le lanterne a “caccia” di gnomi, nei “percorsi incantati” – tra trampolieri e mangiafuoco – saranno raccontate favole, e proposti spettacoli interattivi di abilità, equilibrismo, “giocoleria” e fantasia tout court. Dalla mattina saranno aperti mercatini di prodotti artigianali e, a pranzo e cena, si potrà stare, insieme, nell’osteria dello «Gnomo Saggio». Tra le novità di quest’anno, ci sarà anche lo spettacolo di musica e danze «I suoni nel bosco», e il campo ricreativo con giochi popolari e tiro con l’arco «I giochi del piccolo popolo». Attesissimi lo spettacolo teatrale «Bosco di Robin Hood», lo spettacolo interattivo «Alex, folletto dispettoso» e la «Mirabolante corsa dei draghi».

Per conoscere il programma nel dettaglio e, in generale, le iniziative dell’associazione «Abruzzo Tu.Cu.R» visitate: www.abruzzotucur.com. I partecipanti potranno anche inviare le proprie foto all’Associazione e le più belle saranno pubblicate.

Per sportivi e amanti del trekking, ma anche per volenterosi e semplici appassionati di camminate tra la natura, imperdibile il programma «Abruzzo mon amour», pensato e promosso da «La Compagnia dei Cammini». Nata nel 2010 a Belluno, l’Associazione promuove il turismo attraverso esperienze di cammino in Italia e all’estero con guide professioniste. Sono circa 80 i viaggi a piedi, della durata di un settimana, che ogni anno vengono organizzati per tutti i gusti e tutte le tasche. Si va dal trekking classico a piedi, ma anche in compagnia degli asinelli, dalla barca a vela con trekking, al cammino profondo (Deep walking) con esperienze di «spiritualità camminata». Fondamentale, inoltre, è l’incontro con chi vive nei luoghi in cui si organizzano i cammini, nello spirito di un vero turismo consapevole, teso alla valorizzazione di tradizioni spesso dimenticate, o in pericolo di esserlo.

Con questo spirito, «La Compagnia dei Cammini» ha volontariamente scelto di promuovere il Parco Nazionale d’Abruzzo, proponendo percorsi che ne valorizzino la bellezza naturale, ma anche la tradizione, la cultura, la storia e la gastronomia:

Dal 7 al 14 luglio – Gran Sasso, Il piccolo Tibet (clicca link)

Un viaggio d’alta quota, fra i paesaggi splendenti e severi della catena del Gran Sasso d’Italia, nel territorio del Parco Nazionale d’Abruzzo. Si cammina oltrepassando i 2000 metri d’altitudine, in morbidi e lussureggianti valloni che ancora recano le tracce dell’antica pastorizia, e lungo svettanti creste rocciose, mentre nelle giornate più limpide, si riescono a scorgere contemporaneamente i due mari, il Tirreno e l’Adriatico. Da Campo Imperatore si seguirà per un tratto la Traversata bassa del Gran Sasso, giungendo poi sul versante teramano, per riprendere la Traversata alta e raggiungere la Vetta Occidentale del Corno Grande (2.912 m). Si visiteranno i piccoli e suggestivi borghi di Castel del Monte, Rocca Calascio e Santo Stefano di Sessanio. «Si dormirà in rifugi, alberghetti e ostelli, in un trekking itinerante che farà scoprire, insieme, il fascino dell’alta montagna e l’accoglienza della gente d’Abruzzo», così promette «La Compagnia dei Cammini».

Dal 28 luglio al 4 agosto –Tra lupi e pastori (clicca link)

Trekking di 6 giorni, di facili e bellissime escursioni con zaino leggero, alla riscoperta degli antichi “tratturelli” nei paesi del Parco Nazionale d’Abruzzo (Pescasseroli, Opi, Civitella Alfedena, Villetta Barrea). Si cammina tra faggete secolari, pascoli d’altura, stazzi di pastori, sulle tracce del lupo appenninico, antagonista da sempre dei pastori, presso i quali si assisterà alla lavorazione del formaggio pecorino e della ricotta, riscoprendo tradizioni, usi e costumi, pascoli montani e paesaggi, nella più importante area protetta italiana, e il tutto rigorosamente a piedi. Da segnalare anche le cene di cucina tipica abruzzese, accompagnate dalla degustazione di buon vino rosso locale.

Dal 4 all’11 agosto – Il respiro leggero dell’Abruzzo (clicca link)

Il viaggio ripercorre una parte degli antichi tratturi della transumanza, in territori di grandi altopiani e antichi paesi medievali pieni di magia, seguendo le suggestioni di antichi e moderni scrittori, tra i quali ricordiamo Dacia Maraini, autrice di un’antologia che dà il titolo al viaggio: «Il respiro leggero dell’Abruzzo – Scrittori famosi raccontano le terre abruzzesi». Si dorme in piccole strutture, e si mangia in trattorie semplici ma buone e genuine.
Durante il cammino si visitano anche due aziende agricole che sono presidio Slow Food (per il formaggio “canestrato” e per le piccole lenticchie).

Speriamo di avervi incuriosito con le nostre proposte, fiduciosi che gli Abruzzesi, per primi, sappiano ancora meravigliarsi del proprio patrimonio di natura, tradizione, e…fantasia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1 Comment on Turismo curioso

  1. Andrea // 4 luglio 2012 a 14:44 //

    Devo dire che questo articolo è meglio del menù di un ristorante…ti fa venire l’acquolina in bocca, il desiderio di assaporare virtualmente, di partecipare a questi eventi, man mano che si va avanti con la lettura.
    Ho segnato le date e gli eventi che mi farebbe piacere vivere,
    Grazie Claudia Mancini!

I commenti sono bloccati.