Ultime notizie

Rinasce il centro storico di Pescara

E’ stato lo storico Licio Di Biase l’ideatore del progetto “Pescara-Real Piazza”, che vedrà ampliare il centro storico cittadino recuperando il perimetro della Piazzaforte

Una piantina dell'antico forte borbonico eretto nel Cinquecento a Pescara

Ricostituire, recuperare e valorizzare il vero centro storico di Pescara, la Piazzaforte anticamente circondata dalle mura del carcere borbonico, abbattuto dopo l’unità d’Italia, lambito dal fiume Pescara che nei secoli ha custodito antichi resti romani, come il mosaico rinvenuto negli anni ’90 e l’antico porto di Aternum, facendo di Pescara una città ben più storica e antica di quel che si ritenga.

Mascia e Di Biase presentano il progetto

Tutto questo è “Pescara – Real Piazza”, il progetto ideato dallo storico e consigliere comunale delegato al recupero del patrimonio storico della città Licio Di Biase, il quale coordinerà un comitato tecnico, che ha già fissato gli obiettivi del progetto garantendo sulla sua riuscita: «La nostra volontà – ha spiegato Di Biase – è di estendere l’attuale centro storico, confinato tra piazza Garibaldi, piazza Unione, via delle Caserme e via dei Bastioni, in modo che da via Conte di Ruvo arrivi in via Caduti del Forte e da Ponte Risorgimento giunga fino al tracciato ferroviario».

Il progetto, tra gli altri, si prefigge obiettivi suggestivi quali il recupero del perimetro della Piazzaforte, estendendo quella dell’attuale centro storico, delle vecchie mura così come delle gallerie sotterranee, operando nei siti di Rampigna e via Orazio, ma non solo. Entusiasta il sindaco di Pescara: «Senza spendere eccessivamente – ha osservato Luigi Albore Mascia – realizzeremo un progetto epocale».

About Davide De Amicis (2531 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website