Ultime notizie

La fiducia dei giovani? In scuola e forze dell’ordine

In base ai dati Ipsos, tiene la fiducia dei giovani verso scuola e forze dell’ordine. La Chiesa è considerata, mentre crollano i partiti politici

Di chi si fidano i giovani? La domanda trova alcune risposte nella ricerca condotta da Ipsos per conto dell’Istituto Toniolo dell’Università Cattolica di Milano, in collaborazione con Fondazione Cariplo. Scuola e Forze dell’ordine “tengono” nella fiducia dei giovani, male la politica mentre il sindacato viene “respinto” e la Chiesa ottiene un voto ambivalente: 5 credenti su 10 la promuovono; estendendo il dato ai non credenti le bocciature arrivano a 7 ogni 10 intervistati. Ipsos ha intervistato 7.500 ragazzi tra i 18 e i 29 anni.

Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos

La maggioranza degli interpellati (oltre il 55%), dà alla Scuola e all’Università un voto positivo. Il grado di approvazione sale tra coloro che hanno un titolo di studio alto. Rispetto alla ripartizione geografica, la fiducia tende a essere maggiore dove scuola e università sembrano offrire migliori strutture e maggiori livelli di preparazione: il voto positivo supera infatti il 60% al Nord. I valori sono, comunque, positivi nella maggioranza dei casi anche nel Centro e nel Sud. Anche le Forze dell’ordine godono della fiducia da parte del 55% dei giovani intervistati.

Nel clima di crescente “antipolitica”, dalla ricerca emerge che se boccheggiano i sindacati, per i partiti e il Parlamento arrivano molti no. L’apprezzamento per la Chiesa e le sue istituzioni e realtà presenti sul territorio è sempre notevole, pur con dei “distinguo”. Tra i credenti il valore dei consensi verso le realtà ecclesiali supera il 50% in tutte le aree geografiche tranne che nel Centro, dove scende al 45%. Si nota che la percentuale dei voti favorevoli alla Chiesa aumenta con il crescere del titolo di studio (51,5% tra i laureati). Sono più positivi i giudizi delle donne, 50,3%, rispetto a quelli degli uomini, 48,9%. I giovani apprezzano missionari, sacerdoti, insegnanti di religione.

In particolare, sono apprezzati gli oratori quali luoghi non solo di formazione ma di svago e di amicizia. Per quanto riguarda i partiti: i voti positivi sono solo del 6% degli interpellati. Sfiducia anche verso Camera e Senato, appena sopra il 10%. Un po’ più positivi i valori sulla fiducia verso i Comuni, 29%, e la Regione, 24%, anche se al Sud solo il 21% è favorevole, mentre al Nord-Est il 40%. Un po’ più “clementi” i valori di fiducia verso la presidenza della Repubblica, 35%, e l’Unione europea, 41%,: più alti i consensi da parte dei laureati.

About Davide De Amicis (2533 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website