Ultime notizie

La fiducia dei giovani? In scuola e forze dell’ordine

In base ai dati Ipsos, tiene la fiducia dei giovani verso scuola e forze dell’ordine. La Chiesa è considerata, mentre crollano i partiti politici

Di chi si fidano i giovani? La domanda trova alcune risposte nella ricerca condotta da Ipsos per conto dell’Istituto Toniolo dell’Università Cattolica di Milano, in collaborazione con Fondazione Cariplo. Scuola e Forze dell’ordine “tengono” nella fiducia dei giovani, male la politica mentre il sindacato viene “respinto” e la Chiesa ottiene un voto ambivalente: 5 credenti su 10 la promuovono; estendendo il dato ai non credenti le bocciature arrivano a 7 ogni 10 intervistati. Ipsos ha intervistato 7.500 ragazzi tra i 18 e i 29 anni.

Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos

La maggioranza degli interpellati (oltre il 55%), dà alla Scuola e all’Università un voto positivo. Il grado di approvazione sale tra coloro che hanno un titolo di studio alto. Rispetto alla ripartizione geografica, la fiducia tende a essere maggiore dove scuola e università sembrano offrire migliori strutture e maggiori livelli di preparazione: il voto positivo supera infatti il 60% al Nord. I valori sono, comunque, positivi nella maggioranza dei casi anche nel Centro e nel Sud. Anche le Forze dell’ordine godono della fiducia da parte del 55% dei giovani intervistati.

Nel clima di crescente “antipolitica”, dalla ricerca emerge che se boccheggiano i sindacati, per i partiti e il Parlamento arrivano molti no. L’apprezzamento per la Chiesa e le sue istituzioni e realtà presenti sul territorio è sempre notevole, pur con dei “distinguo”. Tra i credenti il valore dei consensi verso le realtà ecclesiali supera il 50% in tutte le aree geografiche tranne che nel Centro, dove scende al 45%. Si nota che la percentuale dei voti favorevoli alla Chiesa aumenta con il crescere del titolo di studio (51,5% tra i laureati). Sono più positivi i giudizi delle donne, 50,3%, rispetto a quelli degli uomini, 48,9%. I giovani apprezzano missionari, sacerdoti, insegnanti di religione.

In particolare, sono apprezzati gli oratori quali luoghi non solo di formazione ma di svago e di amicizia. Per quanto riguarda i partiti: i voti positivi sono solo del 6% degli interpellati. Sfiducia anche verso Camera e Senato, appena sopra il 10%. Un po’ più positivi i valori sulla fiducia verso i Comuni, 29%, e la Regione, 24%, anche se al Sud solo il 21% è favorevole, mentre al Nord-Est il 40%. Un po’ più “clementi” i valori di fiducia verso la presidenza della Repubblica, 35%, e l’Unione europea, 41%,: più alti i consensi da parte dei laureati.

About Davide De Amicis (2964 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website