Ultime notizie

Assalto al parrozzo, celebrando D’Annunzio

Si è conclusa ieri, con la realizzazione di un parrozzo record, la “Settimana dannunziana” in memoria dei 150 anni dalla nascita del Vate

Migliaia le persone intervenute

Sì è conclusa con un assalto al parrozzo più grande del mondo, ieri pomeriggio in piazza Salotto a Pescara, la “Settimana dannunziana” in memoria dei 150 anni dalla nascita del Vate, Gabriele D’Annunzio, avvenuta nel capoluogo adriatico il 12 Marzo 1863. Così, alle 18, erano migliaia i curiosi e i golosi intervenuti da tutto Abruzzo, ma anche da fuori regione, per ammirare e poi gustare il parrozzo dei record, avente una base di 9 metri, un diametro di 3 ed un altezza di un metro e venti centimetri per un totale di 4 mila porzioni, realizzato fin dalle 10 del mattino, quando è avvenuta la prima colata di cioccolata, da 20 pasticceri della Confederazione Pasticceri italiani, sulla base della ricetta originale custodita da Pierluigi Francini e un tempo apprezzatissima dallo stesso D’Annunzio che per primo assaggiò il dolce tipico pescarese, assistiti dagli studenti dell’Istituto Alberghiero “Filippo De Cecco”.

Il sindaco Mascia taglia il "mega parrozzo"

A dare il primo taglio al parrozzo gigante, iscritto ufficialmente al Guinnes dei Primati, è stato il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, coadiuvato dagli assessori alla Cultura Giovanna Porcaro Sabatini, al Turismo Maria Grazia Palusci, al Commercio Gianni Santilli: «Questo evento – ha spiegato il primo cittadino di Pescara – ha decretato il successo di un’operazione di marketing territoriale straordinaria cominciata tre anni e mezzo fa, quando abbiamo voluto riallacciare il rapporto tra Pescara e il suo D’Annunzio. Oggi Pescara è sulla bocca di tutti per un evento gioioso, straordinario, che ha attirato nella nostra città cittadini della provincia, della Regione, ma anche appassionati di d’Annunzio giunti da San Severo solo per assistere ai nostri eventi e alle nostre mostre. E la sfida è vinta, grazie alla partecipazione e alla collaborazione di tutti, perché il nostro entusiasmo ha contagiato una città intera aprendo una gara di collaborazione, mettendo in rete tutte le realtà locali».

L'esibizione del Coro polifonico della Polizia Municipale

Al termine del taglio ufficiale, è stato quindi dato inizio alla gustosa “demolizione” del mega parrozzo con le 4 mila porzioni distribuite alla folla presente, mentre sul vicino palco si dava inizio allo show finale, aperto dall’esibizione del Coro polifonico della Polizia Municipale di Pescara diretto dal maestro Gianluca Emerico, e proseguito con il canto del soprano Ida Piserchia con il baritono Niccolò Pelusi, ma soprattutto del maestro Nunzio Fazzini. Spazio anche alla recitazione con gli attori Milo Vallone e Franca Minnucci che hanno  letto passi di D’Annunzio, mentre il pubblico visitava anche l’ufficio mobile di Poste Italiane che, dalle 9 alle 21, ha venduto il francobollo speciale realizzato appositamente per il 150° anniversario della nascita di D’Annunzio.

About Davide De Amicis (2559 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website