Ultime notizie

La Laad premia cultura e solidarietà

La Lega abruzzese antidroga, ha attribuito i premi “Roberto Ciarma e Maria De Paola” a due personalità e due istituzioni impegnate nella cultura e nel sociale

Per il nono anno consecutivo ieri sera, all’interno del parco pescarese di Villa Sabucchi, si è rinnovato l’appuntamento con la consegna dei premi “Roberto Ciarma e Maria De Paola” ideati e voluti dalla L.A.A.D, la Lega abruzzese antidroga diretta da Gianni Cordova, per ricordare rispettivamente il co-fondatore dell’ente che dal 1991 assiste e riabilita i tossicodipendenti a Pescara così come la direttrice della più grande associazione antidroga siciliana, consegnati rispettivamente dalla moglie di Roberto Ciarma e dalla nipote di Maria De Paola Karin Ciarma e Ornella Giambolvo.

Gianni Cordova premia padre Pino Piva, con Karin Ciarma e Ornella Giambolvo

Un premio attribuito a due illustri personalità e ad altrettante istituzioni, alle quali è stato riconosciuto il merito di aver elevato il livello culturale e sociale del nostro Paese: «Con questo riconoscimento – ha spiegato Gianni Cordova, presidente della L.A.A.D. – abbiamo voluto cucire in un unico disegno le persone, le associazioni che hanno davvero a cuore una solidarietà militante e che si espongono, a fronte di molte difficoltà, per determinare una situazione migliore».

Persone come il gesuita padre Pino Piva, parroco della chiesa di Cristo Re a Pescara Colli: «Quello che sono riuscito a fare a Pescara – ha riflettuto padre Piva – credo che sia ciò che ogni prete dovrebbe fare, ovvero trovare delle collaborazioni ed organizzare una serie di incontri e discussioni che non si sono limitate alla parrocchia, ma sono andate oltre rendendola un polo culturale e aggregativo della città».

Il secondo premiato, sul palco di Villa Sabucchi, è stato poi il Teatro Stabile d’Abruzzo: «Ricevere un premio sociale – ha osservato Roberta Gargano, in rappresentanza del presidente Ezio Rainaldi – è per noi il riconoscimento ad un ente pubblico, che basa la propria produzione sul rendere il nostro territorio una risorsa per tutti».

La premiazione alla memoria di Giampiero Panzino

Il premio alla memoria è stato invece attribuito a Giampiero Panzino, marito di Carla presidente di Adricesta onlus che ha dedicato la vita al volontariato: «Giampiero – ha ricordato commossa Carla Panzino – diceva che ogni cuore poteva essere trasformato in una Ferrari della solidarietà. In questo, lui è stato un grande meccanico».

Quarto premiato è stato quindi proclamato il Dipartimento di Ematologia dell’Ospedale Civile di Pescara, per le cure all’avanguardia prestate con umanità: «Il mio ringraziamento – ha concluso il professor Paolo Di Bartolomeo, primario di Ematologia – va a tutti i medici, gli infermieri e le associazioni di volontariato senza i quali non esisteremmo». A margine della premiazione, il pubblico presente è stato intrattenuto dall’esibizione dell’orchestra swing, anni ’30 e ’40 “Billy Bros. Iumpin”.

About Davide De Amicis (2487 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website