Ultime notizie

Effetto Francesco: più cattolici inglesi a Messa

Lo rivela un’indagine, condotta in 22 cattedrali d’Inghilterra e Galles, secondo la quale aumentano i cattolici a messa e in Confessione

Si avvicina la domenica dedicata all’evangelizzazione, la cosiddetta “Home mission Sunday” che si celebrerà nelle parrocchie inglesi il prossimo 15 settembre, per la Chiesa d’Inghilterra e Galles un vero motivo di festa. Infatti, grazie alla visita di Benedetto XVI del settembre 2010 e all’arrivo di Papa Francesco, sono aumentati i cattolici che sono tornati alla Confessione ed alla Messa. Lo conferma un’inchiesta condotta in 22 cattedrali di Inghilterra e Galles, che viene presentata in questi giorni alla stampa britannica dal vescovo responsabile dell’evangelizzazione Kieran Conry, secondo la quale vi è stato un aumento del 65% delle confessioni.

Il vescovo inglese, Kieran Conry

Le risposte alle studio, arrivate dal 91% delle cattedrali contattate, hanno delineato dunque un nuovo interesse nei confronti della Chiesa cattolica ed un aumento delle persone che la frequentano. Sono in salita i numeri della Messa, sia durante la settimana che nella domenica, così come appare interessante il riaccostarsi alla Confessione sia dei cattolici che si erano allontanati dalla Chiesa che dei giovani, molti dei quali chiedono aiuto perché non si ricordano le preghiere da dire: «Un importante obiettivo – ha spiegato in conferenza stampa il vescovo Kieran Conry – del lavoro di evangelizzazione in Inghilterra e Galles è il ministero ai circa 4 milioni di cattolici scivolati via dalla Chiesa. La preoccupazione e l’ansia sperimentate anche dai familiari di chi non va più in Chiesa sono profonde e sentite».

Tra le iniziative avviate per recuperare questi cattolici vi sono la fondazione di un nuovo gruppo a livello nazionale, un tour nelle varie diocesi e la proiezione di una serie di film che raccontano la vita di persone riavvicinatesi alla Chiesa. Sono poi stati lanciati anche un progetto che mira ad illustrare come i genitori, che fanno frequentare ai figli scuole cattoliche, possano essere incoraggiati ad impegnarsi  nella vita parrocchiale oltre che un progetto pilota, nella diocesi di Nottingham, nel quale verranno adoperati nuovi strumenti recentemente messi a punto.

Infine, il dipartimento per l’evangelizzazione della Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles sta ideando anche una serie di sussidi, che verranno elaborati entro la Quaresima 2014, per venire incontro a chi vorrebbe riaccostarsi al sacramento della Confessione, ma non sa bene come: un disagio emerso nettamente, grazie all’indagine compiuta nelle 22 cattedrali.

About Davide De Amicis (2536 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website