Ultime notizie

Studenti a scuola di volontariato

Csv e Scuola insieme per educare i giovani al volontariato nelle associazioni locali

Riparte l’avventura della scoperta della gratuità per centinaia di studenti delle scuole superiori di Pescara e provincia. Per il quattordicesimo anno consecutivo, il Centro Servizi per il Volontariato di Pescara, in collaborazione con l’associazione di insegnanti Diesse Didattica e Innovazione Scolastica e i patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale e il Comune di Pescara Coordinamento Politiche Giovanili, promuove “Io, tu… volontari”, attività che porterà gli studenti che aderiranno nelle associazioni di volontariato del territorio, per fare esperienza diretta di gratuità. Presso la sala consiliare del Comune di Pescara si è svolta oggi la cerimonia inaugurale, nel corso della quale sono state presentate le varie possibilità di volontariato tra cui potranno scegliere i ragazzi di varie scuole superiori, presso tredici associazioni. All’incontro, coordinato dal direttore del Csv Pescara, Massimo Marcucci, sono intervenuti Vincenzo D’Incecco, consigliere delegato alle Politiche giovanili del Comune di Pescara, Casto Di Bonaventua, vicepresidente del Csv, la dirigente scolastica Antonella Sanvitale e la scrittrice Giorgia Coppari, autrice del romanzo “Qualcosa di buono”.

È stata proprio quest’ultima a lanciare una sfida: «Nulla è banale nella vita, qualcosa di buono è possibile per tutti ma è necessario un grande desiderio che questo qualcosa di buono accada. Ci si alza per questo al mattino. Questo spinge ogni persona a vivere, questo spinge tanti come voi a scoprire il volontariato. Si potrà scoprire, così, che la vita è una promessa mantenuta. Questa, dunque, è la sfida: che la vostra vita possa essere la scoperta di questa promessa mantenuta. Vi auguro – ha proseguito – di stare attenti a ogni cosa: scoprirete così qualcosa di buono anche voi nella vostra vita, e in quella di chi incontrerete. Niente è banale: la vita allora diventa un continuo atto d’amore. O la vita è una condanna o è un modo di esprimere il proprio bisogno d’amore: siamo fatti per amare ed essere amati. Sono certa che tutto quello che muove la vita è buono: vi auguro di desiderare e di realizzare totalmente la vostra umanità, senza scendere a compromessi. È facile barattare questo desiderio con dei surrogati: la distrazione, una serata poco impegnativa. Ci si diverte solo quando uno sa di stare su una strada che ci realizza completamente. Ci vuole coraggio per vivere: in qualunque situazione c’è una possibilità per ritrovare se stessi».

Ad oggi, aderiscono le seguenti scuole: l’Istituto tecnico statale “Aterno-Manthonè”, Istituto Marconi, Istituto d’arte “Misticoni-Bellisario”, Liceo classico “G. D’Annunzio”, Liceo scientifico “G. Galilei”, l’Istituto superiore “B. Spaventa” di Città Sant’Angelo e l’Isis “A. di Savoia” di Popoli. Le associazioni e strutture dove sarà possibile fare volontariato sono Arte Suoni Colori (Rosciano), Anffas Onlus Pescara, Progetto Andrea dell’Age Associazione Genitori, Ludoteca “Thomas Dezi” del Ceis Centro di Solidarietà di Pescara, Willclown Pescara, associazione Stella del Mare, La Tana dei Cuccioli, Banco Alimentare dell’Abruzzo, Volontari senza Frontiere, Vides Pescara Onlus, Corpo Volontari di Protezione Civile Montesilvano Onlus, Clowndoc, Aism associazione italiana sclerosi multipla e Centro Arcobaleno di Popoli.

 

 

About Redazione La Porzione (97 Articles)
Gli articoli scritti da voi e pubblicati dalla Redazione di laporzione.it
Contact: Website