Ultime notizie

Anche le famiglie pescaresi da Papa Francesco

Era composta da circa 2 mila fedeli, aderenti a gruppi, associazioni e movimenti laicali diocesani, la delegazione pescarese che ha partecipato alla Giornata della famiglia

Erano circa 2 mila i fedeli pescaresi che sabato pomeriggio, in piazza San Pietro a Roma, hanno preso parte alla Giornata della famiglia incontrando Papa Francesco. Sono partiti di buon mattino i gruppi famiglie aderenti al percorso di Pastorale Familiare dell’arcidiocesi di Pescara-Penne, così come numerosi nuclei familiari in rappresentanza dei principali movimenti e della aggregazioni ecclesiali presenti a Pescara, alla volta della capitale.

La famiglia Crudeli

Fra loro spiccavano le delegazioni di Comunione e Liberazione, Equipes de Notre Dame, Rinnovamento nello Spirito, ma soprattutto le Comunità neocatecumenali pescaresi giunte a Roma con 30 pullman per un totale di 1.600 fedeli partecipanti, in rappresentanza delle parrocchie di Sant’Antonio di Padova, Spirito Santo, San Luigi, San Paolo, Madonna del Fuoco e della parrocchia di San Giovanni Bosco a Montesilvano: «E’ stata una bellissima esperienza – racconta Sandro Mantenuto, responsabile delle Comunità neocatecumenali di Sant’Antonio di Padova – che abbiamo condiviso con le nostre famiglie numerose, con 5-6 figli e nonni al seguito. Abbiamo vissuto una giornata di allegria e comunione con la Chiesa».

don Cristiano Marcucci, direttore Pastorale familiare Pescara

E in un momento storico come quello attuale, contraddistinto da una crisi delle relazioni ancor prima che dell’economica, il messaggio di speranza e coraggio espresso da Papa Francesco è stato quanto mai d’incoraggiamento per chi, oggi, si ritrova ad andare controcorrente come avviene per le famiglie Geico, Centofanti, D’Incecco, Cudazzo, Battestini e Crudeli, fotografate a Roma da Giuditta Martinicchio: «Grazie al Papa – aggiunge Mantenuto – abbiamo compreso che esiste ancora una famiglia cristiana, fondata sul matrimonio e su Cristo, dove marito e moglie pur sbagliando, sanno perdonarsi e ricominciare ogni giorno».

Domenica, infine, la Giornata della famiglia si è conclusa con la Santa Messa che Papa Francesco ha concelebrato, sul sagrato di piazza San Pietro, con altri 300 cardinali, vescovi e sacerdoti, fra cui l’emozionato don Cristiano Marcucci: «Al termine della celebrazione – rivive il direttore della Pastorale familiare dell’arcidiocesi di Pescara-Penne – il Santo Padre non si è intrattenuto con le autorità, ma si è fermato con noi sacerdoti, salutandoci uno per uno. È stato un momento commovente, ma anche gratificante: la ricompensa dopo tanto lavoro svolto».

About Davide De Amicis (3200 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985, laureato in Scienze della Comunicazione all'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website