Ultime notizie

Anche le famiglie pescaresi da Papa Francesco

Era composta da circa 2 mila fedeli, aderenti a gruppi, associazioni e movimenti laicali diocesani, la delegazione pescarese che ha partecipato alla Giornata della famiglia

Erano circa 2 mila i fedeli pescaresi che sabato pomeriggio, in piazza San Pietro a Roma, hanno preso parte alla Giornata della famiglia incontrando Papa Francesco. Sono partiti di buon mattino i gruppi famiglie aderenti al percorso di Pastorale Familiare dell’arcidiocesi di Pescara-Penne, così come numerosi nuclei familiari in rappresentanza dei principali movimenti e della aggregazioni ecclesiali presenti a Pescara, alla volta della capitale.

La famiglia Crudeli

Fra loro spiccavano le delegazioni di Comunione e Liberazione, Equipes de Notre Dame, Rinnovamento nello Spirito, ma soprattutto le Comunità neocatecumenali pescaresi giunte a Roma con 30 pullman per un totale di 1.600 fedeli partecipanti, in rappresentanza delle parrocchie di Sant’Antonio di Padova, Spirito Santo, San Luigi, San Paolo, Madonna del Fuoco e della parrocchia di San Giovanni Bosco a Montesilvano: «E’ stata una bellissima esperienza – racconta Sandro Mantenuto, responsabile delle Comunità neocatecumenali di Sant’Antonio di Padova – che abbiamo condiviso con le nostre famiglie numerose, con 5-6 figli e nonni al seguito. Abbiamo vissuto una giornata di allegria e comunione con la Chiesa».

don Cristiano Marcucci, direttore Pastorale familiare Pescara

E in un momento storico come quello attuale, contraddistinto da una crisi delle relazioni ancor prima che dell’economica, il messaggio di speranza e coraggio espresso da Papa Francesco è stato quanto mai d’incoraggiamento per chi, oggi, si ritrova ad andare controcorrente come avviene per le famiglie Geico, Centofanti, D’Incecco, Cudazzo, Battestini e Crudeli, fotografate a Roma da Giuditta Martinicchio: «Grazie al Papa – aggiunge Mantenuto – abbiamo compreso che esiste ancora una famiglia cristiana, fondata sul matrimonio e su Cristo, dove marito e moglie pur sbagliando, sanno perdonarsi e ricominciare ogni giorno».

Domenica, infine, la Giornata della famiglia si è conclusa con la Santa Messa che Papa Francesco ha concelebrato, sul sagrato di piazza San Pietro, con altri 300 cardinali, vescovi e sacerdoti, fra cui l’emozionato don Cristiano Marcucci: «Al termine della celebrazione – rivive il direttore della Pastorale familiare dell’arcidiocesi di Pescara-Penne – il Santo Padre non si è intrattenuto con le autorità, ma si è fermato con noi sacerdoti, salutandoci uno per uno. È stato un momento commovente, ma anche gratificante: la ricompensa dopo tanto lavoro svolto».

About Davide De Amicis (2488 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website