Ultime notizie

Salvare un parco per salvare il lavoro

E’ quello che faranno gli operatori, selezionati dalla Caritas diocesana di Pescara, che parteciperanno al progetto comunale “Aree verdi per l’inclusione”

Avrà il duplice valore di garantire la manutenzione ordinaria di due aree verdi ubicate in zone periferiche di Pescara, come quelle di via Trigno a San Donato e via Ilaria Alpi a San Marco, affidandole al lavoro di operai selezionati tra persone svantaggiate in situazioni di disagio economico per puntare al loro reinserimento socio lavorativo il protocollo d’intesa della durata di un anno, siglato ieri dall’amministrazione comunale con la Fondazione Caritas, che darà vita al progetto “Aree verdi per l’inclusione”.

Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia con l'assessore Del Trecco ed il direttore Caritas don Marco Pagniello

Sarà la stessa amministrazione comunale a finanziare il progetto, stanziando 10 mila euro, mentre sarà la Caritas diocesana ad individuare i profili idonei, due manutentori e otto volontari coordinati da un tutor sociale ed un tutor tecnico, che garantiranno lo sfalcio del manto erboso, la manutenzione dell’impianto di irrigazione, la realizzazione di nuove piantumazioni, la raccolta puntuale dei rifiuti, lo svuotamento dei cestini e la cura delle specie botaniche: «L’importanza di un’iniziativa del genere – spiega Luigi Albore Mascia, sindaco di Pescara – è evidente per il nostro territorio, garantendo un supporto efficace al governo cittadino in un settore dove non si finisce mai di operare, come quello della manutenzione ordinaria e della tutela degli spazi pubblici».

Questo progetto, dunque, verrà attuato dopo che, nei mesi scorsi, l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Isabella Del Trecco aveva diretto i lavori di riqualificazione nei parchi di via Trigno e via Ilaria Alpi: «Due superfici – precisa il sindaco – che presentavano panchine divelte e recinzioni dissestate, divenendo non più fruibili dalle famiglie. Per questo, il governo cittadino ha deciso di investire risorse per garantire il ripristino delle due aree, restituendo due luoghi di aggregazione, evitando che tornino oggetto di vandalismo e microcriminalità».

Un protocollo d’intesa, quello firmato ieri, che consente di aiutare persone svantaggiate superando il concetto di assistenzialismo: «Questo progetto – aggiunge don Marco Pagniello, direttore della Caritas diocesana pescarese – lo intraprendiamo soprattutto nell’ottica dell’educazione al rispetto del bene comune e al lavoro, incontrando sempre più persone che non sono più educate a lavorare nel rispetto degli orari e dell’incarico che gli viene affidato. Quindi non solo vogliamo assicurare la cura della bellezza del luogo, ma anche aiutare le persone a riprendere in mano la propria vita».

About Davide De Amicis (2704 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website