Ultime notizie

Gli oratori: un baluardo contro il disagio giovanile

E’ emerso dal Convegno degli Oratori, svoltosi sabato a Pescara, alla presenza delle parrocchie partner del progetto comunale

don Marco Pagniello, direttore Caritas diocesana

«In questi tempi contraddistinti da una crisi di valori nel mondo giovanile, con l’emergere sempre più grave di fenomeni come quello delle “baby squillo” o  delle “ragazze doccia”, gli oratori parrocchiali possono fornire una risposta valida ai bisogni di relazione, crescita e condivisione, posti dai ragazzi». Lo ha sottolineato don Marco Pagniello, direttore della Caritas diocesana di Pescara, intervenendo sabato al Convegno degli oratori, dedicato al tema “L’oratorio: un talento al servizio della comunità”, ospitato presso il Museo Vittoria Colonna per fare il punto della situazione al termine del progetto quadriennale, che ha visto amministrazione comunale e Caritas diocesana unite nella realizzazione di quattro oratori in altrettante parrocchie pescaresi ubicate anche in quartieri a rischio, come nel caso della Visitazione della Beata Vergine Maria a Zanni e di San Pietro martire a Fontanelle, ma anche nelle comunità di Cristo Re e San Benedetto-San Giovanni a Pescara colli: «Siamo riusciti – racconta don Marco Pagniello – ad aprire gli oratori tutti i giorni della settimana, avendo avuto la capacità di coinvolgere i ragazzi e non solo, grazie all’intervento di personale qualificato. La comunità civile, però, dovrà avere un maggior coinvolgimento, avvertendo la chiamata a prendersi cura dei ragazzi. Per questo, speriamo che anche nel prossimo piano sociale ci sia spazio per gli oratori, affinché diventino sempre più il luogo ideale per i giovani».

Vincenzo D'Incecco, delegato Politiche Giovanili Comune di Pescara

Un auspicio, quest’ultimo, implicitamente già raccolto da un’entusiasta amministrazione comunale: «Oltre 450 ragazzi – sottolinea Vincenzo D’Incecco, consigliere comunale delegato alle Politiche Giovanili – frequentano gli oratori. Del resto, la comunità si costruisce dal basso e i ragazzi pescaresi hanno necessità di essere fortificati ricevendo una grande attenzione da questo progetto meritorio, che proseguiremo con tutte le nostre forze». Ma il Convegno degli oratori, è stato anche un appuntamento formativo per i delegati di tante parrocchie diocesane già attive da questo punto di vista, i quali hanno ricevuto un forte incoraggiamento a proseguire la loro azione: «Fare oratorio oggi – riflette don Marco Mori, coordinatore del Forum degli oratori italiani – rappresenta un grande investimento per le nostre diocesane. Un investimento da sostenere, così che ciascuna comunità individui la propria strada, il proprio modello, operando concretamente in questa realtà».

don Marco Mori, coordinatore Forum oratori italiani

Un’analisi, questa, valevole anche per l’emergente realtà pescarese: «I progetti in atto – osserva don Marco Mori – sono interessanti, perché lasciano emergere una vivacità, un rapporto con tante situazioni ed istituzioni: si tratta solo di incoraggiare e andare avanti, in quanto manca un po’ di convinzione da parte delle comunità essendo difficile da fare l’oratorio pur essendo, al tempo stesso, bello, consentendo di avere un’attenzione quotidiana verso nei confronti dei ragazzi. E tutto questo ci obbliga a ragionare, come mondo adulto, nei loro confronti ripensando sempre i nostri ruoli in modo da creare delle comunità simpatiche, aperte al contributo che i ragazzi possono portare: dovranno essere accoglienti e progettuali».

About Davide De Amicis (2555 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website