Ultime notizie

Corruzione in Italia: “un fenomeno dilagante”

Lo afferma la Commissione europea che ieri ha presentato una relazione che ha inquadrato il fenomeno in Europa

«Gli sforzi profusi dall’Italia sono notevoli, ma la corruzione rimane un fenomeno preoccupante». La relazione della Commissione europea sulla lotta alla corruzione, presentata ieri a Bruxelles, ha messo in evidenza, oltre al quadro comunitario, la situazione dei 28 Stati membri.

Jose Manuel Barroso, presidente Commissione europea

Il contesto italiano, in particolare, risulta particolarmente preoccupante per l’Esecutivo europeo, calcolando che la corruzione nello stivale avrebbe un valore stimato in 60 miliardi annui, corrispondenti al 4% del Prodotto interno lordo nazionale e alla metà del valore totale dell’Unione Europea: «In Italia l’adozione, a novembre 2012, della legge anticorruzione – osserva la Commissione – segna un importante passo avanti. La nuova normativa rafforza le politiche di prevenzione mirate a responsabilizzare i pubblici ufficiali e la classe politica e a bilanciare l’onere della lotta al fenomeno, che attualmente ricade quasi esclusivamente sulle forze dell’ordine e sulla magistratura».

Inoltre, nel mirino dell’Unione Europea ci sono anche le “leggi ad personam”, il conflitto d’interessi e i danni all’economia reale. La Commissione ha dunque indicato all’Italia, così da contrastare duramente la corruzione, di potenziare il regime di integrità per le cariche pubbliche elettive mediante l’introduzione di codici etici e strumenti di rendicontazione del loro operato: «L’Italia – aggiunge l’indagine europea – dovrebbe anche consolidare lo strumentario giuridico e istituzionale sul finanziamento ai partiti e risolvere con la massima urgenza le carenze del regime di prescrizione».

La Commissione segnala ancora l’urgenza di assegnare maggiori capacità all’autorità garante anticorruzione. Inoltre, assieme alla relazione, ieri è stata presentata anche un’indagine di Eurobarometro secondo la quale per più dei tre quarti dei cittadini europei, e ben il 97% degli italiani, la corruzione è un fenomeno nazionale dilagante. In aggiunta quasi due cittadini su tre, ma l’88% degli italiani, ritiene anche che la corruzione e le raccomandazioni siano di frequente il modo più facile per accedere ad una serie di servizi pubblici.

 

About Davide De Amicis (2506 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website