Ultime notizie

“Le chiacchiere non portano all’armonia”

Lo ha affermato Papa Francesco, ieri, presiedendo il Regina Caeli davanti a migliaia di fedeli radunati in piazza San Pietro

Papa Francesco ieri, durante l'Angelus

«Confrontandoci, discutendo e pregando: così si risolvono i conflitti nella Chiesa». È questo il messaggio più importante che Papa Francesco, ieri, ha affidato ai fedeli riuniti in piazza San Pietro per il Regina Caeli: «Confrontandoci, discutendo e pregando! – sottolinea il Papa -. Con la certezza che le chiacchiere, le invidie, le gelosie non potranno mai portarci alla concordia, all’armonia o alla pace. Ad illuminarci, in questo cammino, il dono dello Spirito Santo, perché sappiamo stimarci a vicenda e convergere sempre più profondamente nella fede e nella carità, tenendo il cuore aperto alla necessità dei fratelli: quando noi lasciamo allo Spirito Santo la guida, Egli ci porta all’armonia, alla unità e al rispetto dei diversi doni e talenti. Avete capito bene? Niente chiacchiere, niente invidie, niente gelosie».

Fedeli in piazza San Pietro per l'Angelus

D’altra parte, come ha ricordato il Santo Padre -, anche nella Chiesa delle origini esistevano tensioni e dissensi, come succede pure nelle nostre parrocchie: «Nella vita – conferma il Pontefice -, i conflitti ci sono, il problema è come si affrontano. Quando si passò dall’appartenenza ad un’unica etnia e cultura, quella giudaica, all’apertura all’ambito culturale greco, nel cristianesimo – che per volere di Gesù è destinato a tutti i popoli – sorsero le prime difficoltà: malcontento, lamentele, voci di favoritismi nell’aiuto alle persone disagiate».

Furono, in quel caso, gli apostoli a convocare una riunione allargata anche ai discepoli, per discuterne insieme, tutti: «I problemi – osserva Papa Bergoglio – infatti non si risolvono facendo finta che non esistano! Ed è bello questo confronto schietto tra i pastori e gli altri fedeli. Il risultato fu una suddivisione di compiti. Gli apostoli decisero di dedicarsi alla preghiera e al ministero della Parola, mentre sette uomini, i diaconi, al servizio delle mense per i poveri: questi furono scelti perché uomini onesti e di buona reputazione, pieni di Spirito Santo e di sapienza».

 

About Davide De Amicis (2467 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website