Ultime notizie

Colletta straordinaria: donate 140 tonnellate di alimenti

E’ questo l’ultimo risultato ottenuto ieri dal Banco Alimentare dell’Abruzzo, che ha potuto riempire il proprio magazzino grazie alla solidarietà degli abruzzesi

Luigi Nigliato, presidente Banco Alimentare dell'Abruzzo

Ieri, nel corso della Colletta Alimentare Straordinaria, in Abruzzo sono state donate 140 tonnellate di alimenti, raccolti da 4 mila volontari in circa 300 punti vendita di tutta la regione. In particolare, a Pescara e provincia sono state raccolte 41 tonnellate, a Teramo 46, a Chieti 36 e a L’Aquila 17: «La risposta della gente – commenta entusiasta Luigi Nigliato, presidente del Banco Alimentare dell’Abruzzo – a questa chiamata straordinaria è stata straordinaria essa stessa e testimonia ancora una volta che la carità del popolo è veloce, concreta e diffusa. Grazie a tutti coloro che si sono coinvolti: dai tanti volontari ai direttori dei supermercati ai media locali e a quanti, a vario titolo, hanno condiviso con noi questa raccolta eccezionale».

Alcuni volontari del Banco Alimentare in servizio

A questo punto, una volta tirato un sospiro di sollievo per l’emergenza alimentare scongiurata e riempiti nuovamente gli scaffali del Banco Alimentare d’Abruzzo, i prodotti potranno essere immediatamente distribuiti fra i 38 mila indigenti censiti in regione, attraverso il lavoro svolto da oltre 200 enti convenzionati, i quali potranno disporre di un’ampia fornitura per soddisfare il proprio fondamentale bisogno di sopravvivenza: «Grazie a questa iniziativa – sottolinea Nigliato – riusciremo a garantire cibo ai poveri della nostra regione per le prossime settimane, nell’attesa che entrino in vigore le nuove politiche di aiuto europeo, i cui primi 10 milioni sono stati sbloccati proprio il 12 giugno».

Risorse con le quali dovrebbe essere garantito l’approvvigionamento futuro delle derrate alimentari, in sostituzione delle eccedenze agricole in passato direttamente inviate dall’Unione Europea. Tra l’altro, a questo primo stanziamento, dovrebbe presto seguire l’erogazione di altri 65 milioni di euro previsti dallo stesso piano europeo, per non parlare di altri 10 milioni già assegnati dal Governo italiano e non ancora accreditati.

About Davide De Amicis (2489 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website