Ultime notizie

Tre giorni di festa in onore di San Cetteo

Su decisione dell’arcivescovo Valentinetti e dell’abate Santuccione, i festeggiamenti del patrono di Pescara e dell’arcidiocesi torneranno d’estate. Appuntamento venerdì, sabato e domenica

Il busto argenteo di San Cetteo portato in processione

La Cattedrale di San Cetteo

A cinquant’anni di distanza, durante i quali i festeggiamenti sono state dapprima sospesi ed in seguito ricollocati il 10 ottobre come da calendario, torna a celebrarsi d’estate la festa di San Cetteo, patrono della città di Pescara e dall’arcidiocesi, con una tre giorni di eventi liturgici e ricreativi che si susseguiranno da domani a domenica.

don Francesco Santuccione, abate di San Cetteo

Una decisione, quest’ultima, presa dall’arcivescovo Valentinetti e dall’abate della Cattedrale di San Cetteo don Francesco Santuccione, accogliendo l’invito dei fedeli: «Pur confermando la solennità liturgica del 10 ottobre – spiega l’abate Santuccione -, abbiamo ripristinato i festeggiamenti estivi per ricreare un evento di popolo che consenta la riscoperta della figura di San Cetteo creando, inoltre, un movimento turistico che rivitalizzi gli operatori commerciali fiaccati dalla crisi».

Il busto raffigurante San Cetteo

Cetteo era il vescovo di Amiterno che, nel VII secolo, morì da martire gettato con una pietra al collo nelle acque del fiume Aterno (poi Pescara) dai dominatori longobardi che lo accusavano di tradimento: «Quest’uomo – sottolinea l’abate di San Cetteo – si è speso per l’evangelizzazione della nostra terra, fino ad essere ucciso. Una figura che riscopriremo, dedicandogli un libro ed un fumetto per ragazzi».

Mons. Tommaso Valentinetti, arcivescovo di Pescara-Penne

Quanto ai festeggiamenti religiosi, il culmine si avrà dapprima sabato quando, alle 18.30, l’abate emerito don Giuseppe Natoli celebrerà una messa nel suo cinquantesimo anniversario di ordinazione sacerdotale e poi domenica, sempre alle 18.30, quando l’arcivescovo monsignor Tommaso Valentinetti celebrerà il Pontificale solenne seguito dalla processione cittadina che attraverserà viale D’Annunzio, via Caduta del Forte, Ponte Risorgimento con la tradizionale benedizione del fiume e della città, viale Marconi e via Conte di Ruvo.

Parlando dei festeggiamenti civili, sabato alle 19.30 non mancherà il divertimento per i più piccoli, grazie allo spettacolo del clown Toppy, mentre domenica sarà la musica della banda Città di Bracigliano ad animare le riviere nord e sud, al mattino, e piazza Garibaldi la sera. Non mancheranno, infine, stand gastronomici, lotteria di beneficenza ed i fuochi pirotecnici.

About Davide De Amicis (2421 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website

3 Comments on Tre giorni di festa in onore di San Cetteo

  1. Giovanni Antonio Nigro // 5 luglio 2014 a 21:51 //

    Speriamo di leggere presto un bell’articolo di Sabrina o di Claudia su san Camillo de Lellis o su san Vittorino di Amiternum, dei quali si festeggerà a breve la memoria liturgica!

  2. Giovanni Antonio Nigro // 5 luglio 2014 a 20:19 //

    Pardon… Varrasso.

  3. Giovanni Antonio Nigro // 5 luglio 2014 a 20:18 //

    Rinvio il lettore curioso a un ottimo articolo di A. A. Verrasso, “La storia di San Cetteo”, pubblicato su “Notizie d’Abruzzo” e reperibile on line. La Passio del martire testimonia un difficile modus vivendi fra invasori Longobardi ariani e indigeni Italici cattolici, con l’intervento interessato dei Bizantini e profondi dissensi interni fra i vari capi germanici assetati di potere. In questo quadro di devastazioni e slealtà si colloca l’attività di defensio e tuitio del vescovo verso il suo gregge.

I commenti sono bloccati.