Ultime notizie

Un ulivo per Neyda

Una cerimonia semplice e festosa per ricordare la piccola uccisa, in aprile, a Pescara

Una cerimonia delicata e semplice ha reso memoria, questa mattina, in Villanova di Cepagatti, alla piccola Neyda, la bambina atrocemente uccisa a Pescara, lo scorso 27 aprile, dalle fiamme appiccate, in un’automobile, dalla follia del papà.
Gli alunni della scuola dell’infanzia, che avevano conosciuto Neyda, e quelli della prima elementare, classe che la piccola avrebbe dovuto frequentare, insieme ai famigliari e agli insegnanti, hanno pensato di onorare il ricordo dell’amichetta piantando un ulivo nel cortile dell’istituto comprensivo del paese e “stringendosi” alla mamma Ena, scampata alla tragedia, con canti e palloncini bianchi. «Ero confusa per il dolore di una memoria sempre presente – racconta la signora Ena – ma l’occasione che questi bambini mi hanno offerto è stato un momento assolutamente gradito e carico di emozione. Sono loro, insieme alle mie figlie, a darmi speranza e forza di vivere».
Un ulivo matura lentamente, un po’ come una persona. «Vedere crescere la pianta – continua sottovoce la signora affiancata dai famigliari – sarà un po’ come veder crescere Neyda, nel parco che ha, più volte, ospitato i suoi giochi e i suoi momenti sereni e spensierati».

About Simone Chiappetta (426 Articles)
Direttore responsabile del notiziario online "Laporzione.it" e responsabile dell'Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Pescara-Penne. Laureato in Scienze della Comunicazione sociale e specializzato in Giornalismo ed Editoria continua la ricerca nell'ambito delle comunicazioni sociali. Ha collaborato con quotidiani di cronaca locale e ha coordinato negli ultimi anni la pagina diocesana di Avvenire.
Contact: Website