Ultime notizie

Braccialetti rossi: “Un esempio di positività e valori per gli italiani”

"I protagonisti - spiega Spadafora - sono diventati per migliaia di giovani quasi degli eroi, perché capaci di reagire alla malattia, al dolore scovando il bello della vita. E rivendicandolo. Questa serie tv, è un esempio da tanti punti di vista"

Lo ha affermato Vincenzo Spadafora, Garante per l’infanzia e l’adolescenza, commentando l’esordio televisivo della seconda serie della celebre fiction in onda su Raiuno

Il cast completo di Braccialetti rossi 2

«Che un gruppo di ragazzi, malati, in pigiama siano diventati dei modelli e dei punti di riferimento, è di per sé straordinario. E la dice lunga sul bisogno di positività e di valori che hanno gli adolescenti, i bambini e più in generale gli italiani».

Vincenzo Spadafora, Garante per l'infanzia e l'adolescenza

Vincenzo Spadafora, Garante per l’infanzia e l’adolescenza

Così Vincenzo Spadafora, Garante per l’infanzia e l’adolescenza, ha commentato la prima puntata della seconda serie della fiction “Braccialetti rossi”, andata in onda domenica sera su Raiuno: «L’Authority che presiedo – scrive Spadafora in una nota – ha sostenuto i “Braccialetti” fin dalla prima puntata, due anni fa.

A questa seconda serie abbiamo con gioia dato il patrocinio. Con i ragazzi del cast siamo andati anche in un ospedale pediatrico per far incontrare i malati della fiction con quelli della realtà: è stato un momento molto forte. Grazie alla loro vicinanza, siamo riusciti anche a veicolare una Carta dei diritti del bambino malato: il video realizzato ha contato quasi 30 mila visualizzazioni».

In questa fiction, a detta del Garante, c’è un lavoro di squadra teso non solo a confezionare un prodotto di qualità, ma anche a veicolare messaggi positivi: «Non a caso – sottolinea il Garante per l’infanzia e l’adolescenza – i protagonisti sono diventati per migliaia di giovani quasi degli eroi, perché capaci di reagire alla malattia, al dolore scovando il bello della vita. E rivendicandolo. Questa serie tv, è un esempio da tanti punti di vista».

About Davide De Amicis (2805 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero ed è direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website