Ultime notizie

Braccialetti rossi: “Un esempio di positività e valori per gli italiani”

"I protagonisti - spiega Spadafora - sono diventati per migliaia di giovani quasi degli eroi, perché capaci di reagire alla malattia, al dolore scovando il bello della vita. E rivendicandolo. Questa serie tv, è un esempio da tanti punti di vista"

Lo ha affermato Vincenzo Spadafora, Garante per l’infanzia e l’adolescenza, commentando l’esordio televisivo della seconda serie della celebre fiction in onda su Raiuno

Il cast completo di Braccialetti rossi 2

«Che un gruppo di ragazzi, malati, in pigiama siano diventati dei modelli e dei punti di riferimento, è di per sé straordinario. E la dice lunga sul bisogno di positività e di valori che hanno gli adolescenti, i bambini e più in generale gli italiani».

Vincenzo Spadafora, Garante per l'infanzia e l'adolescenza

Vincenzo Spadafora, Garante per l’infanzia e l’adolescenza

Così Vincenzo Spadafora, Garante per l’infanzia e l’adolescenza, ha commentato la prima puntata della seconda serie della fiction “Braccialetti rossi”, andata in onda domenica sera su Raiuno: «L’Authority che presiedo – scrive Spadafora in una nota – ha sostenuto i “Braccialetti” fin dalla prima puntata, due anni fa.

A questa seconda serie abbiamo con gioia dato il patrocinio. Con i ragazzi del cast siamo andati anche in un ospedale pediatrico per far incontrare i malati della fiction con quelli della realtà: è stato un momento molto forte. Grazie alla loro vicinanza, siamo riusciti anche a veicolare una Carta dei diritti del bambino malato: il video realizzato ha contato quasi 30 mila visualizzazioni».

In questa fiction, a detta del Garante, c’è un lavoro di squadra teso non solo a confezionare un prodotto di qualità, ma anche a veicolare messaggi positivi: «Non a caso – sottolinea il Garante per l’infanzia e l’adolescenza – i protagonisti sono diventati per migliaia di giovani quasi degli eroi, perché capaci di reagire alla malattia, al dolore scovando il bello della vita. E rivendicandolo. Questa serie tv, è un esempio da tanti punti di vista».

About Davide De Amicis (2536 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website