Ultime notizie

Nel fine settimana la festa di San Luigi Orione

"Questi tre giorni di festa - spiega don Primo Coletta, direttore dell’Istituto don Orione - serviranno a far conoscere quello che facciamo per i nostri fratelli più sfortunati, amandoli e aiutandoli senza commiserarli"

Venerdì, sabato e domenica si svolgeranno i festeggiamenti organizzati dall’Istituto Don Orione di Pescara. Venerdì la gara podistica dedicata a don Guido Sareli

La statua di San Luigi Orione, all'interno del centro di riabilitazione pescarese
don Primo Coletta, direttore dell'Istituto Don Orione

don Primo Coletta, direttore dell’Istituto Don Orione

Sarà un’atmosfera speciale quella che venerdì, sabato e domenica accompagnerà lo svolgimento dei festeggiamenti in onore di San Luigi Orione, organizzati dalla congregazione orionina che nel 1975 ha fondato l’omonimo centro di riabilitazione che da quarant’anni si prende cura specialmente dei diversamente abili, nel settantacinquesimo anniversario della morte del Santo e nel sessantacinquesimo anniversario della presenza orionina in citta: «Questi tre giorni di festa – spiega don Primo Coletta, direttore dell’Istituto don Orione – serviranno a far conoscere quello che facciamo per i nostri fratelli più sfortunati, amandoli e aiutandoli senza commiserarli».

Marcello Pulsoni, organizzatore della gara podistica

Marcello Pulsoni, organizzatore della gara podistica

In base al programma ufficiale, venerdì alle ore 11 sarà l’arcivescovo di Pescara-Penne monsignor Tommaso Valentinetti ad aprire i festeggiamenti con una messa solenne, mentre nel pomeriggio alle ore 16 ci sarà l’accoglienza degli atleti che alle 19 prenderanno parte all’ottava edizione della corsa podistica San Luigi Orione intitolata a don Guido Sareli, co-fondatore dell’Istituto don Orione scomparso un anno fa all’età di 90 anni: «Sono molto soddisfatto – commenta Marcello Pulsoni, organizzatore della competizione – di riproporre la gara, di circa 10 chilometri, dopo tre anni di stop. Speriamo di superare i 300 iscritti».

La conferenza stampa di presentazione dei festeggiamenti

La conferenza stampa di presentazione dei festeggiamenti

Il percorso di circa 10 chilometri avrà partenza e arrivo in via Aterno, davanti la sede dell’Istituto, e attraverserà via Sacco, via San Luigi Orione, Strada parco fluviale, Lungofiume dei poeti, Lungofiume Paolucci, il Ponte del Mare, il porto turistico Marina di Pescara, la Stazione marittima e poi ancora il Ponte del mare per ripetere il Lungofiume Paolucci, la Strada parco fluviale e terminare in via Aterno.

Domenico Massimi, responsabile comunicazione e marketing del Don Orione

Domenico Massimi, responsabile comunicazione e marketing del Don Orione

L’indomani, sabato, l’Istituto don Orione sarà protagonista di un open-day: «Dalle 8 alle 13 – sottolinea Domenico Massimi, responsabile comunicazione e marketing dell’Istituto Don Orione – tutti nostri servizi, piscina, idrokinesiterapia, riabilitazione cardiorespiratoria, diagnosi e cura, saranno disponibili gratuitamente per farsi conoscere dalla popolazione».

Domenica, ore 11, infine i festeggiamenti saranno chiusi dalla messa solenne presieduta da monsignor Giovanni D’Ercole, vescovo di Ascoli Piceno, appartenente alla congregazione orionina.

About Davide De Amicis (2747 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website