Ultime notizie

In preghiera ecumenica per i rifugiati

A Pescara l’appuntamento organizzato dalla chiesa valdese per “richiamare la nostra responsabilità nel clima di rifiuto e intolleranza che si sta creando di fronte a persone, che spinte da guerre, persecuzioni e situazioni senza speranza”

In preghiera per le vittime dell’immigrazione. È questa la volontà dell’appuntamento ecumenico che si terrà giovedì 25 giugno, alle 19.30, nei locali della chiesa metodista di via Latina 32, in Pescara, in occasione della giornata mondiale per i rifugiati.

«Cristiani e cristiane di varie denominazioni – spiega la pastora metodista Greetje van der Veer, sulla pagina facebook dell’evento – si riuniscono in preghiera per richiamare la nostra responsabilità nel clima di rifiuto e intolleranza che si sta creando di fronte a persone, che spinte da guerre, persecuzioni e situazioni senza speranza, sono alla ricerca di una vita dignitosa».

Quasi 60milioni le persone costrette a fuggire nel 2014, 9milioni in più rispetto al 2013 secondo il rapporto annuale dell’Unhcr Global Trends e sono davanti agli occhi di tutti «le immagini delle persone che cercano di oltrepassare il confine italiano – continua la pastora – diventate il simbolo di quel mondo-frontiera che è oggi l’Europa­».

Si potrebbe pensare che la preghiera non risolva i problemi e che, ovviamente, sia necessario rimboccarsi le maniche nella ricezione, come già accade nei centri di accoglienza locali, ma l’invito è necessario e prescinde da ogni appartenenza religiosa «per ricordare che tutti e tutte – conclude Greetje van der Veer – siamo fratelli e sorelle, con pari dignità e pari diritti».

About Simone Chiappetta (414 Articles)
Direttore responsabile del notiziario online "Laporzione.it" e responsabile dell'Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Pescara-Penne. Laureato in Scienze della Comunicazione sociale e specializzato in Giornalismo ed Editoria continua la ricerca nell'ambito delle comunicazioni sociali. Ha collaborato con quotidiani di cronaca locale e ha coordinato negli ultimi anni la pagina diocesana di Avvenire.
Contact: Website