Ultime notizie

In arrivo un vademecum per accogliere i migranti in parrocchia

"La Chiesa italiana - si legge nella nota finale dell’incontro dei vescovi - è in prima fila in tale servizio, con oltre 22 mila migranti ospitati in circa 1.600 strutture di diocesi, parrocchie, comunità religiose e famiglie"

Lo ha deciso il Consiglio episcopale permanente della Conferenza episcopale italiana, riunitosi dal 30 settembre a ieri a Firenze. A breve arriverà ai vescovi

«Il riconoscimento degli altri come condizione per realizzare se stessi porta a sentirsene responsabili, specie quando hanno il volto del debole e del bisognoso».

Di qui l’attenzione che il Consiglio permanente della Conferenza episcopale italiana, ha dedicato all’individuazione delle forme migliori con cui promuovere una risposta effettiva ed efficace all’appello del Santo Padre, circa l’accoglienza di una famiglia di immigrati in ogni parrocchia, comunità religiosa, santuario o monastero: «La Chiesa italiana – si legge nella nota finale dell’incontro dei vescovi – è in prima fila in tale servizio, con oltre 22 mila migranti ospitati in circa 1.600 strutture di diocesi, parrocchie, comunità religiose e famiglie».

Il Consiglio episcopale permanente della Cei

Il Consiglio episcopale permanente della Cei

Forti di questa esperienza, maturata nel rapporto con le istituzioni civili, per ampliare la rete ecclesiale dell’accoglienza i vescovi hanno approntato una bozza di Vademecum con cui accompagnare le diocesi e le parrocchie: vengono indicate forme, luoghi e destinatari, nonché aspetti amministrativi, gestionali, fiscali e assicurativi.

Di tale percorso è parte anche la fase di preparazione all’accoglienza, quindi l’informazione: «Che consente – precisa il Consiglio episcopale permanente Cei – di conoscere chi arriva e le cause dell’immigrazione forzata e la formazione, volta a preparare chi accoglie (comunità, associazioni, famiglie e realtà del territorio)». Il Vademecum sarà inviato a breve a tutti i vescovi.

About Davide De Amicis (2533 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website