Ultime notizie

Gemellaggio tra Pescara e Kielce per vivere la Gmg di Cracovia

Sarà la diocesi polacca a nord di Cracovia a ospitare i giovani pescaresi che, dal 22 al 31 luglio 2016, parteciperanno alla Gmg di Cracovia

Il logo ufficiale della trentunesima Giornata mondiale della gioventù di Cracovia

Si fonderà sul gemellaggio siglato nei giorni scorsi tra l’arcidiocesi di Pescara-Penne e la diocesi polacca di Kielce, a nord di Cracovia, la spedizione pescarese alla trentunesima Giornata mondiale della gioventù di Cracovia, dal tema “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia”, che avrà luogo dal 22 al 31 luglio prossimi con l’organizzazione a cura degli ufficio diocesani di Pastorale giovanile e Vocazioni.

La delegazione pescarese insieme al vescovo di Kielce, monsignor Jan Piotrowski

La delegazione pescarese insieme al vescovo di Kielce, Mons. Jan Piotrowski

La notizia è stata ufficializzata dopo un sopralluogo compiuto nei giorni scorsi presso la diocesi polacca dalla delegazione pescarese, composta da don Domenico di Pietropaolo, don Marco Pagniello e don Cesare Krzyzyk, ricevuta dal vescovo di Kielce monsignor Jan Piotrowski e domenica è stata comunicata a 150 giovani presenti al primo incontro diocesano preparatorio alla prossima Gmg, svoltosi presso la chiesa del Cuore Immacolato di Maria a Pescara: «In questa occasione – premette don Domenico Di Pietropaolo, direttore della Pastorale giovanile diocesana – abbiamo voluto introdurre la Gmg di Cracovia, fornendo le prime informazioni tecniche utili alla partecipazione di quella che dev’essere vista come un’opportunità in grado di cambiare la vita».

don Domenico Di Pietropaolo, direttore della Pastorale Giovanile pescarese

don Domenico Di Pietropaolo, direttore della Pastorale Giovanile pescarese

Innanzi tutto, il costo del viaggio si aggirerà intorno ai 600 euro e i giovani partecipanti potranno scegliere fra due pacchetti di viaggio: «Il primo – spiega don Domenico -, organizzato interamente dagli uffici diocesani di Pastorale giovanile e Vocazionale, prevederà un pellegrinaggio attraverso i luoghi di culto polacchi più importanti, a partire da quelli in cui è vissuto Karol Wojtyla (Giovanni Paolo II), per poi recarci a Cracovia in occasione della Via Crucis del venerdì e il grande incontro con Papa Francesco. Il secondo pacchetto, invece, sarà incentrato esclusivamente sulla partecipazione agli eventi ufficiali della Gmg e sarà curato dal Comitato organizzatore internazionale, mentre la diocesi si limiterà a seguire gli aspetti logistici».

Sulla base del programma e delle informazioni organizzative, che a breve saranno disponibili sul sito web diocesano, le iscrizioni scadranno il prossimo 7 gennaio 2016: «Siamo un po’ in anticipo con i tempi – chiarisce il direttore della Pastorale giovanile diocesana -, ma vogliamo prepararci al meglio».

don Marco Pagniello, direttore Caritas di Pescara-Penne

don Marco Pagniello, direttore Ufficio diocesano Vocazioni

Non a caso, saranno altri tre gli appuntamenti che scandiranno il conto alla rovescia al grande raduno polacco: «Ci rivedremo – annuncia don Domenico Di Pietropaolo – dapprima l’8 dicembre in occasione della Fiaccolata mariana, presso la chiesa pescarese di Sant’Andrea, e successivamente il 6 e 7 marzo 2016 quando a Pescara faranno tappa la Croce di San Damiano e l’effige della Madonna di Loreto, i simboli della Gmg, in pellegrinaggio attraverso l’Italia prima di fare rientro a Roma. Infine, pochi giorni prima della partenza ci incontreremo per ricevere il mandato ufficiale».

Intanto, la scorsa domenica, è stato il direttore dell’Ufficio diocesano Vocazioni a fornire ai giovani un primo stimolo utile per dire “sì” a questa grande esperienza di fede e di vita: «Sarà questa un’occasione – sottolinea don Marco Pagniello, rivolgendosi ai 150 giovani – per non fermarvi a ciò che voi pensate sia vero di quello che vivete, lasciando al Signore la possibilità di entrare nella vostra vita, fidandovi di un’opportunità come la Gmg che ha già cambiato la vita di tante persone anche a livello vocazionale. Il Signore vi aspetta a Cracovia».

I ganci della Gmg

I ganci della Gmg

Un concetto, quest’ultimo, rappresentato dalla consegna di un gadget ufficiale: un gancio simile a quelli che sulle porte delle stanze d’albergo viene posto per non essere disturbati e che in questo caso, invece, funge proprio da invito per i giovani affinché spalanchino le porte del loro cuore.

About Davide De Amicis (2487 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website