Ultime notizie

Parigi: “Attacco alla pace dell’umanità che richiede reazione decisa e solidale”

"Siamo sconvolti - commenta Padre Lombardi - da questa nuova manifestazione di folle violenza terroristica e di odio che condanniamo nel modo più radicale insieme al Papa e a tutte le persone che amano la pace. Preghiamo per le vittime e i feriti e per l’intero popolo francese"

Lo ha affermato stamani Padre Federico Lombardi, portavoce vaticano, riportando lo sgomento di Papa Francesco per gli attentati terroristici di Parigi

Papa Francesco
Padre Federico Lombardi, direttore Sala stampa Vaticana

Padre Federico Lombardi, direttore Sala stampa Vaticana

«Siamo sconvolti da questa nuova manifestazione di folle violenza terroristica e di odio che condanniamo nel modo più radicale insieme al Papa e a tutte le persone che amano la pace. Preghiamo per le vittime e i feriti e per l’intero popolo francese. Si tratta di un attacco alla pace di tutta l’umanità che richiede una reazione decisa e solidale da parte di tutti noi, per contrastare il dilagare dell’odio omicida  in tutte le sue forme».

Lo ha affermato stamani Padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa vaticana, intervenendo a Radio Vaticana per raccontare lo sgomento con cui Papa Francesco ha accolto i tragici attentati terroristici di ieri, che hanno provocato almeno 127 morti e quasi altrettanti feriti.

Matteo Renzi, presidente del Consiglio dei Ministri

Matteo Renzi, presidente del Consiglio dei Ministri

Intanto, si susseguono i messaggi di vicinanza e cordoglio espressi da tutti i leader internazionali a partire dal presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi: «Provo un dolore atroce – afferma il premier – e offro la solidarietà commossa e l’abbraccio degli italiani ai fratelli e le sorelle francesi. Sono stati intensificati i controlli su tutto il territorio nazionale. Stanno attaccando il nostro modo di vivere. I terroristi non vinceranno. La libertà è più forte della barbarie. Gli italiani non sottovalutano niente».

Barack Obama, presidente degli Stati Uniti d'America

Barack Obama, presidente degli Stati Uniti d’America

Dagli Stati Uniti, interviene anche il presidente Barack Obama: «Questo – sottolinea – è un attacco all’intera umanità e ai valori universali che condividiamo. Quelli che pensano di poter terrorizzare i francesi, sbagliano. Noi saremo loro vicini nella lotta al terrorismo».

Messaggi di cordoglio e solidarietà arrivano al popolo francese dai cinque continenti. Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo, dichiara di aver seguito con orrore gli avvenimenti di Parigi e dichiara la piena solidarietà e simpatia ai francesi e alle autorità francesi. Solidarietà e sostegno giungono dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, dal presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker e dal presidente dell’Europarlamento Martin Schulz.

Vicinanza e sostegno arrivano da Londra, Mosca, Madrid. Il capogruppo dei Popolari europei, Manfred Weber, dice: «Siamo tutti francesi. L’Europa è fortemente unita». Gianni Pittella, leader europeo dei Socialisti e democratici: «Siamo tutti uniti al popolo francese».

About Davide De Amicis (2421 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website