Ultime notizie

Oggi l’apertura della Porta santa al Volto Santo di Manoppello

"Il passaggio della porta - ricordano i padri cappuccini del Santuario - costituisce un simbolico segno di adesione a Cristo. Papa Benedetto XVI, definì il Santuario di Manoppello un luogo dove meditare dell’amore divino contemplando l’icona del Volto Santo"

Sarà il rettore Padre Carmine Cucinelli, su incarico dell’arcivescovo di Chieti-Vasto monsignor Bruno Forte, ad aprire la Porta santa del noto Santuario

Il Santuario del Volto Santo di Manoppello

Sarà il rettore Padre Carmine Cucinelli, su incarico dell’arcivescovo di Chieti-Vasto monsignor Bruno Forte, ad aprire la Porta santa del Santuario del Volto Santo di Manoppello oggi pomeriggio alle ore 16.30.

Sarà dunque la porta alla sinistra della Basilica, normalmente chiusa, quella che rimarrà aperta aperta per l’intera durata del Giubileo della Misericordia, affinché le migliaia di pellegrini in visita possano anch’essi lucrare l’indulgenza plenaria: «Il passaggio della porta – ricordano i padri cappuccini del Santuario – costituisce un simbolico segno di adesione a Cristo».

Il Volto Santo custodito ed esposto sull'altare del Santuario

Il Volto Santo esposto sull’altare del Santuario

In base al programma della solenne liturgia, alle ore 16 avverrà il raduno nel piazzale antistante l’Albergo del pellegrino. Da qui partirà la processione, guidata dai sacerdoti a cui seguiranno i fedeli, che si dirigerà verso la Porta santa. A questo punto, prima del rito di apertura, padre Carmine Cucinelli procederà alla lettura della bolla pontificia di indizione del Giubileo straordinario della Misericordia, che pone la centralità di Cristo in continuità con il grande Giubileo del 2000: «Lo stesso Papa Francesco – sottolineano i religiosi del Volto Santo apre il testo della bolla, intitolata “Misericordiæ Vultus – ha rimarcato che “Gesù Cristo è il volto della misericordia del Padre”».

Un riferimento, quest’ultimo, particolarmente attinente all’icona del Volto Santo custodita a Manoppello: «Papa Benedetto XVI, in occasione della sua visita avvenuta il primo settembre 2006, – aggiungono i frati cappuccini – definì il Santuario di Manoppello un luogo dove meditare dell’amore divino contemplando l’icona del Volto Santo».

A questo punto, tra gli applausi e la commozione dei fedeli, la Porta santa sarà finalmente aperta e, una volta varcata la soglia, verrà apposta una targa rettangolare in ottone con impressa una croce latina in rilievo, recante la scritta in latino “Iesus Christus Deus Homo”. Sulla corona circolare  interna si legge “Vivit Regnat Imperat MCMI”. L’intera scritta risulta significare “Gesù Cristo Dio e uomo vive, regna, impera”.

Una volta terminato l’ingresso, accompagnato dal Coro della Basilica del Volto Santo diretto dal maestro Nicola Costantini, verrà celebrata la Santa messa presieduta da Padre Carmine Cucinelli. In quest’occasione, il Santuario si mostrerà rinnovato a seguito dei lavori di manutenzione straordinaria compiuti all’interno, consistenti nella levigatura dei pavimenti e nella lucidatura delle porte d’ingresso, e all’esterno sul percorso della via Crucis.

About Davide De Amicis (2768 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website