Ultime notizie

Tre carpini per annunciare la rinascita del Parco dell’infanzia

"Ci sono 2 motivi per fare festa – sottolinea Corrado De Dominicis, vice direttore della Fondazione Caritas Onlus -. Il primo è che torniamo a parlare di colori, di bambini, di speranza e fiducia all'interno del Parco dell'Infanzia. Troppo spesso leggiamo cronache negative che non rendono giustizia a quanto si sta facendo in questo quartiere e alle bellezze che i cittadini stanno riscoprendo e di cui sono i protagonisti. Il secondo è la presenza di tanti bambini a piantumare questi alberi, primo segno concreto di un progetto che presto vedrà il Parco tornare ad essere luogo di incontro"

L’iniziativa, svoltasi alla presenza dei rappresentanti di Comune, Caritas e dei residenti, nell’ambito della Festa dell’albero

La piantumazione di un carpino nel Parco dell'infanzia

Tre giovani esemplari di carpini sono stati messi a dimora lunedì nell’ambito della Festa dell’albero, all’interno del Parco dell’infanzia di via Tavo a Pescara insieme a tanti residenti e bambini del posto, ai responsabili della Fondazione Caritas e dell’associazione Movimentazioni.

Laura Di Pietro, assessore al Verde del Comune di Pescara

Laura Di Pietro, assessore al Verde del Comune di Pescara

Queste realtà da mesi, insieme all’amministrazione comunale, portano avanti una significativa azione di recupero e rinascita dell’area verde a lungo inaccessibile e poi preda dei vandali: «Questa preziosa sinergia sta cercando di restituire alla città un’area di cui è stata per troppo tempo  privata – afferma Laura Di Pietro, assessore comunale al Verde pubblico –. Lo facciamo perché vogliamo vincere la sfida contro il degrado che la interessa, ma soprattutto perché crediamo che farla rinascere aiuti a rinascere tutto il quartiere. Per questa ragione è nata una sinergia determinatissima con le associazioni impegnate nella battaglia contro il degrado cittadino, perché il parco torni ad essere un’area fruita e fruibile».

Un murales realizzato nel parco

Un murales realizzato nel parco

Lo sarà attraverso le piante e la realizzazione di alcuni murales che hanno restituito colore e vita su ciò che rimane della struttura ospitata dall’area verde, distrutta durante un incendio diversi mesi fa: «Abbiamo inoltre presentato alla comunità – aggiunge la Di Pietro – il progetto che prevede interventi per oltre 50 mila euro che il Comune ha predisposto per una prima riqualificazione del parco e che prevede a grandi linee il rifacimento totale del manto erboso, la realizzazione di un campo di calcetto e l’istallazione di nuovi giochi e arredi urbani».

Corrado De Dominicis, vice presidente Fondazione Caritas Pescara

Corrado De Dominicis, vice presidente Fondazione Caritas

Un progetto, quest’ultimo, condiviso con i residenti di Rancitelli stimolati dall’occasione di restituire a loro stessi e alla città un luogo in cui ritrovarsi: «Ci sono 2 motivi per fare festa – sottolinea Corrado De Dominicis, vice direttore della Fondazione Caritas Onlus -. Il primo è che torniamo a parlare di colori, di bambini, di speranza e fiducia all’interno del Parco dell’infanzia. Troppo spesso leggiamo cronache negative che non rendono giustizia a quanto si sta facendo in questo quartiere e alle bellezze che i cittadini stanno riscoprendo e di cui sono i protagonisti. Il secondo è la presenza di tanti bambini a piantumare questi alberi, primo segno concreto di un progetto che presto vedrà il Parco tornare ad essere luogo di incontro».

Rendere il parco dell’Infanzia ai pescaresi, a detta degli operatori, è innanzi tutto un discorso culturale: «Che parte – conclude De Dominicis – dalle nuove generazioni ma che noi siamo in obbligo morale di avviare, attraverso percorsi di cittadinanza attiva come quelli che il progetto Ninive che la Caritas porta avanti da diversi mesi».

About Davide De Amicis (2358 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website