Ultime notizie

Mons. Spina nuovo vescovo di Ancona-Osimo: “Una vera sorpresa di Dio”

"Dal Molise, dall’Abruzzo – afferma monsignor Spina – ora vengo chiamato ad andare nella bella regione delle Marche, che porta ancora vive le ferite del sisma, nella antica e nobile arcidiocesi di Ancona-Osimo, ricca di storia, di tradizioni e di fede"

La nomina di Papa Francesco, voluta per sostituire l’arcivescovo uscente cardinale Edoardo Menichelli, è stata resa nota oggi dalla Sala stampa della Santa Sede

Mons. Angelo Spina, nuovo arcivescovo di Ancona-Osimo - Foto: sito web diocesi Isernia-Venafro

Il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi metropolitana di Ancona-Osimo presentata dal cardinale Edoardo Menichelli e ha nominato arcivescovo Metropolita di Ancona-Osimo monsignor Angelo Spina, trasferendolo dalla diocesi di Sulmona-Valva. A darne notizia è oggi la Sala Stampa della Santa Sede.

Monsignor Spina è nato a Colle D’Anchise, arcidiocesi di Campobasso-Boiano, provincia di Campobasso, il 13 novembre 1954. Ha frequentato il Seminario regionale di Benevento ed è stato ordinato sacerdote il 5 gennaio 1980 per l’arcidiocesi di Campobasso-Boiano. Tra gli incarichi svolti, è stato parroco di Campochiaro e San Paolo Matese, insegnante di religione al liceo scientifico di Boiano, responsabile per la formazione degli insegnanti di religione nelle scuole elementari del Molise. È stato, inoltre, vicario episcopale per il Giubileo del 2000 e vicario per la Pastorale e parroco della Cattedrale di Boiano, presidente dell’Associazione Amici del Consultorio “La Famiglia”, responsabile del “Centro Famiglie Incontro”, vicario episcopale per la Missione diocesana e per il Santuario diocesano dell’Addolorata di Castelpetroso.

Eletto vescovo di Sulmona-Valva il 3 aprile 2007, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 9 giugno dello stesso anno. All’interno della Conferenza episcopale regionale è delegato del Laicato, della Cultura e delle Comunicazioni sociali: «Una nomina da me inaspettata – commenta l’ormai ex vescovo di Sulmona-Valva -, una vera sorpresa di Dio che con timore e trepidazione ho accolto e accettato. Rivolgo un particolare ringraziamento all’arcidiocesi di Campobasso-Bojano, mia diocesi di origine, e all’amata diocesi di Sulmona-Valva, che mai dimenticherò, portandola sempre nel mio cuore e nelle mie preghiere. Dal Molise, dall’Abruzzo – prosegue – ora vengo chiamato ad andare nella bella regione delle Marche, che porta ancora vive le ferite del sisma, nell’antica e nobile arcidiocesi di Ancona-Osimo, ricca di storia, di tradizioni e di fede».

Card. Edoardo Menichelli, arcivescovo uscente di Ancona-Osimo

Quindi un pensiero rivolto al suo predecessore: «Il mio vivo ringraziamento – aggiunge monsignor Angelo Spina – va al cardinale Edoardo Menichelli, a cui mi lega una lunga amicizia, per il suo esempio, la sua testimonianza di pastore zelante e tenace, sempre sollecito alle necessità della Chiesa locale di Ancona-Osimo e alla sua gente».

Cardinale Menichelli che stamani, nel diffondere la notizia della nomina del suo successore, ha rivolto un messaggio ai suoi fedeli: «Chiedo perdono – afferma – se non sempre sono stato secondo i desideri, però vorrei chiedervi di amare sempre di più questa Chiesa».

Questo l’auspicio indirizzato dal porporato alla comunità diocesana che si prepara a lasciare: «Visti i tempi, la collocazione storica e le difficoltà oggettive che ci sono, vi chiedo – auspica il cardinale Menichelli – di essere una famiglia unita, orientati verso lo stesso stile, e di saper guardare con pazienza perché il Signore non ci ha insegnato ad essere “macine da mulino”, ma figli e fratelli che si capiscono».

Il cardinale ha confermato che – come da prassi – si è sentito con il suo successore e ha annunciato che il tempo del saluto verrà. Infine, anche monsignor Spina ha rivolto un saluto alla sua nuova comunità diocesana: «Vengo tra voi – conclude – con due parole, fiducia e gioia. Fiducia nel Signore e gioia del Vangelo. Carissimi fratelli e sorelle, invito me e voi a fissare lo sguardo sul Signore Gesù, e a pregare per me, uniti nell’amore di Dio».

About Davide De Amicis (2506 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website