Ultime notizie

Mons. Spina nuovo vescovo di Ancona-Osimo: “Una vera sorpresa di Dio”

"Dal Molise, dall’Abruzzo – afferma monsignor Spina – ora vengo chiamato ad andare nella bella regione delle Marche, che porta ancora vive le ferite del sisma, nella antica e nobile arcidiocesi di Ancona-Osimo, ricca di storia, di tradizioni e di fede"

La nomina di Papa Francesco, voluta per sostituire l’arcivescovo uscente cardinale Edoardo Menichelli, è stata resa nota oggi dalla Sala stampa della Santa Sede

Mons. Angelo Spina, nuovo arcivescovo di Ancona-Osimo - Foto: sito web diocesi Isernia-Venafro

Il Papa ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi metropolitana di Ancona-Osimo presentata dal cardinale Edoardo Menichelli e ha nominato arcivescovo Metropolita di Ancona-Osimo monsignor Angelo Spina, trasferendolo dalla diocesi di Sulmona-Valva. A darne notizia è oggi la Sala Stampa della Santa Sede.

Monsignor Spina è nato a Colle D’Anchise, arcidiocesi di Campobasso-Boiano, provincia di Campobasso, il 13 novembre 1954. Ha frequentato il Seminario regionale di Benevento ed è stato ordinato sacerdote il 5 gennaio 1980 per l’arcidiocesi di Campobasso-Boiano. Tra gli incarichi svolti, è stato parroco di Campochiaro e San Paolo Matese, insegnante di religione al liceo scientifico di Boiano, responsabile per la formazione degli insegnanti di religione nelle scuole elementari del Molise. È stato, inoltre, vicario episcopale per il Giubileo del 2000 e vicario per la Pastorale e parroco della Cattedrale di Boiano, presidente dell’Associazione Amici del Consultorio “La Famiglia”, responsabile del “Centro Famiglie Incontro”, vicario episcopale per la Missione diocesana e per il Santuario diocesano dell’Addolorata di Castelpetroso.

Eletto vescovo di Sulmona-Valva il 3 aprile 2007, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 9 giugno dello stesso anno. All’interno della Conferenza episcopale regionale è delegato del Laicato, della Cultura e delle Comunicazioni sociali: «Una nomina da me inaspettata – commenta l’ormai ex vescovo di Sulmona-Valva -, una vera sorpresa di Dio che con timore e trepidazione ho accolto e accettato. Rivolgo un particolare ringraziamento all’arcidiocesi di Campobasso-Bojano, mia diocesi di origine, e all’amata diocesi di Sulmona-Valva, che mai dimenticherò, portandola sempre nel mio cuore e nelle mie preghiere. Dal Molise, dall’Abruzzo – prosegue – ora vengo chiamato ad andare nella bella regione delle Marche, che porta ancora vive le ferite del sisma, nell’antica e nobile arcidiocesi di Ancona-Osimo, ricca di storia, di tradizioni e di fede».

Card. Edoardo Menichelli, arcivescovo uscente di Ancona-Osimo

Quindi un pensiero rivolto al suo predecessore: «Il mio vivo ringraziamento – aggiunge monsignor Angelo Spina – va al cardinale Edoardo Menichelli, a cui mi lega una lunga amicizia, per il suo esempio, la sua testimonianza di pastore zelante e tenace, sempre sollecito alle necessità della Chiesa locale di Ancona-Osimo e alla sua gente».

Cardinale Menichelli che stamani, nel diffondere la notizia della nomina del suo successore, ha rivolto un messaggio ai suoi fedeli: «Chiedo perdono – afferma – se non sempre sono stato secondo i desideri, però vorrei chiedervi di amare sempre di più questa Chiesa».

Questo l’auspicio indirizzato dal porporato alla comunità diocesana che si prepara a lasciare: «Visti i tempi, la collocazione storica e le difficoltà oggettive che ci sono, vi chiedo – auspica il cardinale Menichelli – di essere una famiglia unita, orientati verso lo stesso stile, e di saper guardare con pazienza perché il Signore non ci ha insegnato ad essere “macine da mulino”, ma figli e fratelli che si capiscono».

Il cardinale ha confermato che – come da prassi – si è sentito con il suo successore e ha annunciato che il tempo del saluto verrà. Infine, anche monsignor Spina ha rivolto un saluto alla sua nuova comunità diocesana: «Vengo tra voi – conclude – con due parole, fiducia e gioia. Fiducia nel Signore e gioia del Vangelo. Carissimi fratelli e sorelle, invito me e voi a fissare lo sguardo sul Signore Gesù, e a pregare per me, uniti nell’amore di Dio».

About Davide De Amicis (3028 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website