Ultime notizie

Attività culturali e sportive gratis per 50 minori pescaresi in disagio economico

L’iniziativa consentirà a 50 minori, compresi nella fascia di età tra i 6 e i 16 anni e appartenenti a nuclei familiari a grave rischio di emarginazione sociale, sia di frequentare gratuitamente attività pomeridiane in modo da poter esprimere le proprie capacità sportive e la creatività sia di socializzare, con altri bambini: «Associazioni, società e circoli - spiega Antonella Allegrino, assessore comunale alle Politiche sociali - avranno la possibilità di accogliere bambini e ragazzi rispondendo all’avviso pubblico pubblicato sul sito del Comune

Lo prevede il progetto “Libero Tempo”, promosso dall’Assessorato alle Politiche sociali e approvato dalla Regione nell’ambito del Piano regionale di interventi a favore della famiglia

Un gruppo di ragazzi gioca a basket in oratorio

Aiutare i bambini pescaresi che, a causa di condizioni economiche disagiate, non possono più frequentare attività pomeridiane. Associazioni, societàcircoli sportivi e culturali del territorio comunale avranno la possibilità di farlo partecipando al progetto “Libero Tempo”, promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali e approvato dalla Regione nell’ambito del Piano regionale di interventi a favore della famiglia (L.R. n 95/95).

Antonella Allegrino, assessore alle Politiche sociali del Comune di Pescara

L’iniziativa consentirà a 50 minori, compresi nella fascia di età tra i 6 e i 16 anni e appartenenti a nuclei familiari a grave rischio di emarginazione sociale, di frequentare gratuitamente attività pomeridiane, in modo da poter esprimere sia le proprie capacità sportive che la creatività, socializzando con altri bambini: «Associazioni, società e circoli – spiega Antonella Allegrino, assessore comunale alle Politiche sociali – avranno la possibilità di accogliere bambini e ragazzi rispondendo all’avviso pubblico pubblicato sul sito del Comune. In questo modo potremo ottenere un elenco di soggetti disponibili a recepire l’iniziativa».

La quota di frequenza mensile di 45 euro, per svolgere le attività 2 giorni alla settimana, sarà corrisposta dal Comune a partire dal mese di settembre e fino a gennaio 2018. Il contributo sarà versato direttamente all’associazione, società o circolo scelti dalla famiglia sulla base delle inclinazioni, dei desideri e delle attitudini del figlio: «Con la pubblicazione dell’avviso – auspica l’assessore comunale alle Politiche sociali -, è partito un progetto sperimentale che spero possa consolidarsi ed essere rivolto, nei prossimi anni, a un maggior numero di bambini e ragazzi. Il persistere della crisi economica continua, purtroppo, a far aumentare il numero delle famiglie che si rivolgono ai nostri servizi per chiedere un sostegno, poiché non arrivano alla fine del mese».

I nuclei familiari che vogliono usufruire dell’opportunità di accedere alle attività pomeridiane gratuite, previste dal progetto “Libero Tempo”, possono contattare gli operatori dei Servizi Sociali ai seguenti numeri: 085.428330742830564283044. A breve verrà pubblicato un bando in cui saranno fissati i requisiti per poter accedere al servizio.

Il link per rispondere all’avviso rivolto ad associazioni, società e circoli sportivi e culturali (scadenza 24 luglio), èhttp://www.comune.pescara.it/files/concorsi_avvisi_all/376/Avviso_pubblico.pdf

About Davide De Amicis (2421 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website