Ultime notizie

Bibliodrammatica: ripartono a ottobre i corsi della scuola diocesana di Pescara

"Daremo ai partecipanti - sottolinea don Fernando Pallini, supervisore biblico - gli strumenti necessari per poter esprimere, attraverso la Bibbia, la loro sensibilità creativa e allo stesso tempo intercettare e valorizzare quella altrui"

Sono aperte le iscrizioni al primo anno “Linguaggio biblico e linguaggi espressivi” della Scuola-laboratorio attivata dall’Ufficio catechistico diocesano

Riprenderanno a ottobre i corsi della Scuola-laboratorio di Bibliodrammatica, il progetto innovativo sui linguaggi espressivi che incontrano le Sacre Scritture, attivata alcuni anni fa dall’Ufficio catechistico diocesano dell’arcidiocesi di Pescara-Penne, come segno di ricerca e di approccio alla cultura contemporanea.

Presentazione della Scuola di Bibliodrammatica

Il progetto è triennale: in particolare, sono aperte le iscrizioni al primo anno “Linguaggio biblico e linguaggi espressivi”: «Si tratta di aprire-aprirsi – spiega Beniamino Cardines, direttore artistico – a un’esplorazione, come ricerca originale che entri nella Bibbia e coinvolga attraverso la Bibbia verso la produzione di eventi contemporanei. Un laboratorio espressivo che diventa luogo di aggregazione, di condivisione, di progettazione e produzione di eventi culturali legati alle tematiche bibliche».

Don Fernando Pallini, supervisore biblico

Dunque un percorso, un cammino, ma soprattutto un progetto pedagogico creativo che vuole affiancare la crescita culturale e spirituale, proponendosi come esperienza formativa organizzata in forma di laboratorio espressivo.

Il programma del corso

L’obiettivo, quindi, è formare a una creatività consapevole, attraverso i linguaggi artistici e comunicativi, e alla possibilità di evangelizzare attraverso una cultura sempre contemporanea a una Bibbia sempre per oggi: «Vogliamo proporre una Parola di Dio sempre viva – sottolinea don Fernando Pallini, supervisore biblico -, verso nuove vie che conducano il linguaggio biblico all’oggi, facendone una proposta attuale. Daremo ai partecipanti gli strumenti necessari per poter esprimere, attraverso la Bibbia, la loro sensibilità creativa e allo stesso tempo intercettare e valorizzare quella altrui».

Papa Francesco

In questo modo, dunque, l’arte e la cultura diventano un viatico per ridare slancio a quel cammino di nuova evangelizzazione, tanto agognato da Papa Francesco: «L’evangelizzazione – ricorda il Santo Padre nell’esortazione apostolica Evangelii Gaudium – riconosce gioiosamente queste molteplici ricchezze che lo Spirito genera nella Chiesa. Non farebbe giustizia alla logica dell’incarnazione pensare ad un cristianesimo monoculturale e monocorde. Sebbene sia vero che alcune culture sono state strettamente legate alla predicazione del Vangelo e allo sviluppo di un pensiero cristiano, il messaggio rivelato non si identifica con nessuna di esse e possiede un contenuto transculturale». Per informazioni, è possibile contattare il numero 339 5223285 o visitare il sito web www.bibliodrammatica.it.

About Davide De Amicis (2507 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website