Ultime notizie

Misericordia: la befana dai pazienti di Chirurgia pediatrica e Pediatria

"Il periodo delle festività – ricorda il governatore della Misericordia Fiorilli – è sicuramente quello più difficile per i più piccoli che pure sono costretti, seppur per un malanno passeggero, a subire un periodo di ricovero. Si pensa ai giochi lasciati a casa, ai fratellini, all’albero di Natale, e allora è tanto più importante in questi giorni stare loro accanto per cercare di riempire di gioia i momenti di tristezza

Sabato l’appuntamento all’ingresso dell’Ospedale di Pescara, con i volontari e la befana che hanno consegnato i doni ai piccoli pazienti

I volontari della Misericordia con la befana all'Ospedale Civile di Pescara

Ieri è arrivata dalle scale dell’Ospedale Civile di Pescara e, dopo aver bussato alla porta del Reparto di Pediatria, ha sorpreso i piccoli ricoverati che, all’ingresso, si sono ritrovati dinanzi direttamente la mitica vecchina con un sacco pieno zeppo di dolci e giocattoli. Era la Befana promossa dalla Misericordia di Pescara, in collaborazione con il Centro Arca di Spoltore: «Un evento – spiega Berardino Fiorilli, governatore della Misericordia – che abbiamo voluto ripetere per portare gioia in un giorno di festa ai piccoli pazienti, i quali stanno superando un momento di difficoltà ma che, seppur costretti tra le mura dell’ospedale, hanno apprezzato la festa per la quale ringraziamo anche la Direzione generale della Asl – con il dottor Armando Mancini i medici, gli infermieri e tutto il personale che l’ha consentita».

Alle 11.30 i volontari della Misericordia, armati di sacchi pieni di doni e dolci, accompagnati dai supereroi come Frozen e l’uomo ragno, hanno fatto capolino tra i reparti di Chirurgia Pediatrica, al secondo piano dell’Ospedale civile, portando i propri omaggi e offrendosi per le classiche foto ricordo, quindi nella Pediatria Medica, al terzo piano, accolti dai bambini presenti nelle camerate, tra i sorrisi di medici e personale sanitario, bambini riuniti all’ingresso della Sala giochi dove hanno incontrato la Befana, la vecchina tanto amata, armata della sua classica scopa di faggina.

Berardino Fiorilli, Governatore della Misericordia di Pescara

Poi, uno a uno, la Befana ha consegnato a tutti i piccoli pazienti la propria calza di dolci e il meritato gioco, con l’augurio di una veloce guarigione e di un pronto ritorno nella propria casa: «Il periodo delle festività – ricorda Fiorilli – è sicuramente quello più difficile per i più piccoli che pure sono costretti, seppur per un malanno passeggero, a subire un periodo di ricovero. Si pensa ai giochi lasciati a casa, ai fratellini, all’albero di Natale, e allora è tanto più importante in questi giorni stare loro accanto per cercare di riempire di gioia i momenti di tristezza. Per questa ragione, per il secondo anno consecutivo, la Misericordia di Pescara ha deciso, in partnership con il Centro Arca rappresentata dal dottor Palombo, di celebrare la festa dell’Epifania con un vero blitz tra i reparti che accolgono i bambini, portando un momento di serenità e di sorpresa».

La sorpresa negli occhi dei bambini, stupefatti dalla visita inaspettata, era evidente: «Le espressioni di stupore autentico e, soprattutto, i sorrisi a ogni dono – osserva il governatore della Misericordia di Pescara – sono stati la soddisfazione più grande di queste festività. Per un po’ siamo tutti tornati bambini, ci siamo immedesimati nei cuori di quei piccoli che non riuscivano a credere ai propri occhi quando hanno visto la Befana entrare nei reparti e che hanno avuto modo di distrarsi dalla propria malattia, si sono anche dimenticati di essere in ospedale e hanno partecipato a quella che è la festa per antonomasia dell’infanzia, perché la guarigione di ogni bambino passa anche attraverso la serenità».

About Davide De Amicis (2531 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista pubblicista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website

Rispondi