Ultime notizie

In memoria di Emilio, Pavel, Leslav e Kristian

Appuntamento annuale della Comunità Sant’Egidio in memoria dei senza fissa dimora che hanno perso la vita in questi anni.

Una liturgia per ricordare i Emilio, Pavel, Leslav, Kristian e tutti gli altri senza fissa dimora che hanno perso la vita per strada in questi ultimi anni. Questa l’iniziativa promossa dalla Comunità Sant’Egidio in tante città d’Italia, così come a Pescara, domani, alle 12, presso il Santuario del Cuore Immacolato in via Vespucci.

“L’appuntamento annuale – spiegano i responsabili della Comunità Sant’Egidio – ebbe inizio trentacinque anni fa quando Modesta Valenti, una donna senza dimora di 71 anni, morì dopo ore di agonia alla stazione Termini di Roma. L’ambulanza, chiamata per soccorrerla, si rifiutò di portarla in ospedale perché era troppo sporca. La sua morte segnò profondamente l’amicizia della Comunità di Sant’Egidio con chi è senza dimora. Da quel giorno, la memoria di Modesta ha dato origine ad un movimento di solidarietà che ha raggiunto tanti luoghi e rappresenta oggi una luce di bene in un mondo troppo spesso indifferente”.

Intorno ai senza dimora, che tanti chiamano invisibili, in questi anni si è creata una rete di amici, che aiutano e sostengono, sia materialmente che fisicamente. “Una piccola, grande famiglia – concludono gli aderenti alla Comunità – che non vuole dimenticare chi ha perso la vita per strada, e che vuole invitare tutti ad uscire dall’indifferenza e a fare gesti concreti di solidarietà verso chi ancora vive per strada. Per questo motivo la liturgia di domenica è un’occasione importante per dire che nessuno, neanche il più povero, merita di essere dimenticato”.

Dopo la liturgia, presso i locali parrocchiali avrà luogo un pranzo di amicizia con gli amici senza dimora della nostra città.

About Simone Chiappetta (439 Articles)
Direttore responsabile del notiziario online "Laporzione.it" e responsabile dell'Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell'Arcidiocesi di Pescara-Penne. Laureato in Scienze della Comunicazione sociale e specializzato in Giornalismo ed Editoria continua la ricerca nell'ambito delle comunicazioni sociali. Ha collaborato con quotidiani di cronaca locale e ha coordinato negli ultimi anni la pagina diocesana di Avvenire.
Contact: Website