Ultime notizie

Festa dei popoli: la nona edizione approda a Montesilvano

"Abbiamo pensato di organizzare la Festa dei popoli a Montesilvano - spiega Corrado De Dominicis, vice direttore della Caritas diocesana di Pescara-Penne - proprio per avere un'occasione in più per vivere concretamente l'inclusione e l'integrazione, conoscendo l’altro superando i pregiudizi"

L’appuntamento, organizzato dalla Caritas diocesana di Pescara-Penne, avrà luogo sabato 16 e domenica 17 giugno al Teatro del mare

Da sinistra Corrado De Dominicis, Francesco Maragno, Luigina Tartaglia e Ottavio De Martinis

Per la prima volta la Festa dei popoli, la kermesse della conoscenza e dell’integrazione organizzata dall’arcidiocesi di Pescara-Penne attraverso la Caritas, lascia Pescara per approdare al Teatro del mare di Montesilvano che sabato 16 e domenica 17 giugno ospiterà la nona edizione.

L’appuntamento intitolato “Noi siamo mondo”, che farà conoscere usi e costumi di 16 comunità straniere presenti sul territorio col coinvolgimento di 18 associazioni culturali, sarà un’occasione importante per il multietnico tessuto sociale della quarta città d’Abruzzo: «Un anno fa – ricorda il sindaco Francesco Maragno -, all’indomani dallo sgombero delle palazzine di via Ariosto, abbiamo costituito il tavolo dell’integrazione, con 30 realtà tra associazioni, sindacati e soggetti del terzo settore impegnati in progetti con le comunità straniere, con l’obiettivo principale di redigere un regolamento che disciplinasse il comportamento tra le comunità e il Comune e tra le comunità. Regolamento valutato dai portatori d’interesse come il miglior documento mai preparato».

Il manifesto con il programma completo dell’evento

Un percorso verso un’integrazione serena, portato avanti anche attraverso la conversione del sistema di accoglienza degli immigrati dai Centri di accoglienza straordinaria allo Sprar: «Un lavoro – sottolinea Corrado De Dominicis, vice direttore della Caritas diocesana – che punta dritto ad un’accoglienza basata su integrazione e inclusione, favorendo la coesione sociale. E abbiamo pensato di organizzare la Festa dei popoli a Montesilvano proprio per avere un’occasione in più per vivere concretamente l’inclusione e l’integrazione, conoscendo l’altro superando i pregiudizi».

Tra l’altro, alla Festa dei popoli si è arrivati dopo un anno di preparazione: «Abbiamo collaborato anche con le scuole – racconta Luigina Tartaglia, responsabile dell’Ufficio mondialità Caritas -, non a caso domenica 17 alle 17.30 le classi quarta b e c dell’Istituto comprensivo Delfico, terranno uno spettacolo che sarà la restituzione al pubblico del lavoro svolto durante l’anno scolastico».

L’evento avrà inizio sabato 16 giugno alle 18, con la restituzione dei laboratori svolti dagli ospiti degli Sprar a cui seguiranno canti e balli a cura dei popoli presenti fino alle 21.30, quando salirà sul palco Giacomo Zuccarino per il concerto folk “Lute lumè”. L’indomani, alle 10, riapertura degli stand dei popoli con attività di musicoterapia per ragazzi e laboratori per scoprire, ad esempio, la cerimonia del tè in Eritrea o la lavorazione del cacao nella Repubblica Dominicana.

E poi treccine africane, profumi arabi e merletti ucraini. Gran finale, alle 19, con la sfilata dei popoli da viale Europa al Teatro del mare, attraverso il lungomare, e il concerto della band salentina Après la classe alle 21.30: «Sarà questo – precisa Ottavio De Martinis, assessore agli Eventi – il grande appuntamento d’apertura dell’estate montesilvanese».

PROGRAMMA COMPLETO

Sabato 16 Giugno

18.00  Apertura festa, Stand e Saluti;

Proiezione video “SE FOSSI…E SONO”  a cura dei CPIA Pescara

Proiezione video “restituzione Lab Artisitco Prox Art.” giornata Mondiale del rifugiato Sprar Pescara;

Concorso “La torta  dei Popoli”

18.30 –  “Lab Cosmo City suono e musica” a cura di Cu_i Nuova compagnia zulù- progetto SPRAR Montesilvano

19,20 –  balli a cura della comunità cubana

19,40 – balli a cura della comunità Nicaragua

20.00 – Balli e canti a cura del Venezuela ; chupitos dal mondo -assaggio delle bevande tipiche

20.20 – balli e canti a cura della Rep. Domenicana;

20.40 – Balli Caraibici a cura della scuola “ Star Dance “ di Fabrizio Cerrone

21.30 – Graziano Zuccarino  “Lutè Lumè” Live  concerto Folk/Rock

Domenica 17 giugno

10.00 – Viaggiando per in Mondo: Apertura Stand con attività per adulti e bambini laboratorio musicoterapia per bambini a cura di Rogerio Celestino c/o Lido La Racchetta: Balloterapia a cura della comunità Venezuelana

11.00 – Favole dal Mondo c/o Lido la Riviera: Laboratorio di percussioni Africane a cura dell’ass. Baobab

11.40 – Balli e canti a cura della comunità ucraina

12.00 – happyHoli:  Festa dei colori ..ispirato al festival indiano che celebra il risveglio della primavera..countdown al lancio dei colori

13.00 – Momento musicale a cura di A.L.I.S

15.30 – Laboratori interculturali per grandi e bambini: Treccine africane, Nomi in Lingua araba; tatuaggi con hennè; La lavorazione del cacao; argan, profumi arabi, prodotti naturali viso e corpo secondo le tradizioni marocchine, prova trucco; ricami tipici; Lingua bulgara; Martenitsi Festa Baba Marta; Una mano amica per i bambini venezuelani; giocoleria e clown terapia;

16.00 – workshop l’arte degli Origami ; Capoeira;  balli e canti a cura della comunità Bulgara

16,30 – workshop danze orientali “ Bellydance school Jasmin” (ASD La Fata Morgana)

17.30 – Spettacolo a cura delle classi  IV°B e IV°C  Istituto Comprensivo Delfico

18.30 – Preghiera interreligiosa

19.00 – SFILATA DEI POPOLI DEL MONDO

20.00 – momento musicale a cura delle comunità della Tunisia e del Marocco, Eritrea

21.30 – concerto  Après la ClassePRESENTA Andrea Del Rosso

About Davide De Amicis (2772 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website