Ultime notizie

Immigrati extracomunitari: nuovo sportello di accoglienza a Pescara

Lo sportello, dove ci saranno due operatrici, un mediatore e uno psicologo della Fondazione Caritas, consentirà di accogliere immigrati extracomunitari e provvedere, dopo un’attenta valutazione, alla presa in carico dei loro bisogni sanitari, riabilitativi e sociali: "Inoltre – conclude l’assessore Allegrino -, gli stessi potranno avere accesso ai corsi di formazione tenuti dalla società Nexus che saranno di due tipologie, uno basico e l’altro più professionalizzante"

Il servizio è stato predisposto dal Comune di Pescara, nell’ambito del progetto Listen, in collaborazione con Fondazione Caritas, Istituto Paolo VI, società Nexus e Università G. D’Annunzio

L'arrivo di un profugo richiedente asilo

Operativo un nuovo sportello per gli immigrati extracomunitari in piazza Italia 13 (piano terra Palazzo Ex Inps). Il servizio è stato predisposto dal Comune di Pescara nell’ambito del progetto Listen, che lo vede quale ente attuatore dell’azione 2 del Piano di intervento regionale previsto dal Fami ( Fondo Asilo, Migrazione e integrazione 2014-2020).

Antonella Allegrino, assessore comunale alle Politiche sociali

Obiettivo dello sportello, che sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12, sarà quello di accogliere i migranti, fornire indicazioni sui servizi messi a disposizione dal Comune e raccogliere, allo stesso tempo, informazioni di carattere bio-psico-sociale al fine di rilevare bisogni e percorsi di inclusione: «Per la realizzazione del servizio, attivato con un finanziamento di 270 mila euro concessi dal Dipartimento per la Salute e il Welfare della Regione nell’ambito del Fami, abbiamo individuato 4 partner, che hanno partecipato al bando – spiega Antonella Allegrino, assessore alle Politiche sociali -. Si tratta della Fondazione Caritas, dell’Istituto Paolo VI, della società Nexus e dell’Università G. D’Annunzio. Sono partner che ci affiancheranno nel progetto consentendoci di determinare quali sono le necessità dei migranti in una chiave di lettura a 360°».

Lo sportello, dove ci saranno due operatrici, un mediatore e uno psicologo della Fondazione Caritas, consentirà di accogliere immigrati extracomunitari e provvedere, dopo un’attenta valutazione, alla presa in carico dei loro bisogni sanitari, riabilitativi e sociali: «Inoltre – conclude l’assessore Allegrino -, gli stessi potranno avere accesso ai corsi di formazione tenuti dalla società Nexus che saranno di due tipologie, uno basico e l’altro più professionalizzante. Nel complesso, potranno usufruire di questa possibilità 200 migranti nelle 4 province. Collaborerà anche l’università con uno studio sui bisogni bio-psico-sociali e un report finale».  Il progetto si concluderà il 31 ottobre prossimo. Per informazioni, contattare le Politiche sociali del Comune di Pescara al numero 085.4283050

About Davide De Amicis (2700 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, e scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" nonché sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website