Ultime notizie

Denatalità: “Negli ultimi 10 anni 100 mila nascite in meno”

«Per questo – chiarisce - il Forum famiglie ha proposto a tutti gli schieramenti politici di appoggiare il proprio Patto per la natalità, che contempla poche azioni concrete, tra cui la conciliazione lavoro-famiglia, un fisco più equo, incentivi strutturali alla genitorialità: l’unica soluzione per tentare d’invertire la rotta e restituire speranza alle famiglie».

Lo ha affermato Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato, mediante un messaggio inviato ad un convegno sul tema

Nascere, sostanzialmente, significa aprirsi al mondo: un Paese in cui non nascono più bambini, non ha futuro. In Italia negli ultimi dieci anni ci sono state 100 mila nascite in meno. È questo il dato più allarmante che scaturice dal messaggio inviato dalla presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati,  al convegno ‘Diventare mamme a lavoro’ che si è tenuto ieri pomeriggio a Milano presso l’aula magna della clinica Mangiagalli, con il patrocinio del Senato.

Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato

«L’aumento del tasso di natalità – afferma – è un nodo focale per il futuro del Paese, servono misure strutturali a sostegno della genitorialità e della conciliazione lavoro-famiglia».

«Negli ultimi 10 anni – continua – ci sono state 100 mila nascite in meno, è saltato il patto tra generazioni ,serve un approccio nuovo alle politiche attive a sostegno delle nascite, che metta al centro le imprese».

«Senza strategie di welfare aziendali a favore delle famiglie, senza tutele per chi vuole lavorare e crescere figli, l’Italia – ammonisce in conclusione Casellati – rimarrà un Paese fermo, cristallizzato sul momento presente, incapace di spiccare il salto verso il futuro».

Gigi De Palo, presidente del Forum delle famiglie

A commentare il messaggio della presidente del Senato, è stato il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo: «I dati che la presidente del Senato ha ricordato – osserva –  sono gli stessi che il Forum delle associazioni familiari denuncia da anni a intervalli regolari, così come l’allarme sul patto tra generazioni che non esiste più: tutto questo rappresenta un enorme rischio per il prossimo futuro del nostro Paese».

«Nessuno meglio di una donna – continua – può comprendere che cosa voglia dire desiderare di avere un figlio e non sentire intorno a sé – nella società, sul posto di lavoro, ma anche nelle pieghe della cultura e nei messaggi del marketing e dei mass media, l’ambiente adatto per trasformare questo sogno in realtà. Eppure, la natalità era e resta il centro focale del destino della nostra comunità nazionale, come bene ha sottolineato Casellati».

«Per questo – chiarisce – il Forum famiglie ha proposto a tutti gli schieramenti politici di appoggiare il proprio Patto per la natalità, che contempla poche azioni concrete, tra cui la conciliazione lavoro-famiglia, un fisco più equo, incentivi strutturali alla genitorialità: l’unica soluzione per tentare d’invertire la rotta e restituire speranza alle famiglie».

«C’è un’occasione imperdibile – conclude il presidente del Forum delle associazioni familiari – a portata di mano della politica per trasformare gli auspici della seconda carica dello Stato in realtà: la prossima Legge di bilancio. Che cosa stiamo aspettando?»

Rispondi