Ultime notizie

Il Natale solidale nelle mense di Pescara per riaccendere la speranza

"A Natale – sottolinea don Marco Pagniello - la solitudine si sente di più e anche quest'anno abbiamo proposto “Aggiungi un posto a tavola”, invitando le famiglie ad ospitare a casa, per i pranzi e le cene del periodo natalizio, chi vive in povertà  e lontano dalla propria famiglia per provare un’esperienza di accoglienza e condivisione"

I pranzi natalizi per i meno fortunati organizzati dalla Caritas diocesana, dalla Mensa di San Francesco e dalla Comunità di Sant’Egidio

Un pranzo di Natale nella mensa Caritas di Pescara

Si rinnova l’appuntamento solidale con il pranzo di Natale per i meno fortunati della Caritas di Pescara-Penne che fin da questa sera per il cenone della vigilia, nella mensa diocesana presso la Cittadella dell’accoglienza Giovanni Paolo II di Pescara, attende tra le 100 e le 150 persone alle quali ha riservato un ricco menù per fare festa e incoraggiarli a ripartire, riprendendo in mano la vita. Stasera, dunque, cena a base di affettati, pollo, tacchino e formaggi come antipasto, lasagna con salsa di zucca o sugo in bianco con medaglioni di merluzzo, parmigiano e mozzarella come primo piatto e frittura di pesce o guazzetto come secondo, con contorni misti. Infine, frutta e dolci natalizi.

Domani, dopo la messa celebrata alle 10 dal direttore don Marco Pagniello nella Cappella “Santa Teresa di Calcutta”, ci sarà il pranzo di Natale con antipasti a fantasia, due primi piatti a base di brodo con stracciatella e tortellini al ragù, agnello al forno con patate per secondo contorni assortiti, frutta e dolci natalizi. E poi una grande tombolata, per trascorrere il pomeriggio in allegria.

Don Marco Pagniello, direttore Caritas diocesana Pescara-Penne

Un’iniziativa immancabile specie in questo Natale 2018, che a Pescara vede aumentare i numeri della povertà assoluta, per il quale la Caritas ha previsto un’iniziativa in più per accogliere i meno fortunati: «A Natale – sottolinea don Marco Pagniello la solitudine si sente di più e anche quest’anno abbiamo proposto “Aggiungi un posto a tavola”, invitando le famiglie ad ospitare a casa, per i pranzi e le cene del periodo natalizio, chi vive in povertà  e lontano dalla propria famiglia per provare un’esperienza di accoglienza e condivisione». E a proposito di cene e pranzi solidali, giovedì è stato il gruppo Despar ad offrire una graditissima cena natalizia ai tanti utenti della mensa Caritas pescarese.

E anche la mensa di San Francesco, per il pranzo di Natale, si appresta a ricevere tra i 60 e i 70 ospiti che degusteranno antipasto, primo piatto a base di pasta al forno, secondo di carne con contorno, spumante e panettone: «In questo periodo – racconta Renato Paesano, direttore della mensa –, riscontriamo una maggiore presenza di anziani italiani che non ce la fanno con la pensione. Del resto, rispetto allo scorso anno, la situazione è peggiorata».

Roberta Casalini, responsabile pescarese Comunità di Sant’Egidio

L’iniziativa benefica della Comunità di Sant’Egidio

Un altro appuntamento tradizionale è il pranzo di Natale della Comunità di Sant’Egidio, che verrà ospitato nella chiesa di Santa Caterina da Siena. Lo staff è all’opera per inviare gli inviti a poveri e senza fissa dimora di più nazionalità, che vivono in città, e per sfornare un menù a base di lasagne, carne con contorno, frutta e dolci di stagione: «La nostra è una preparazione molto gioiosa – spiega Roberta Casalini, responsabile pescarese della Comunità di Sant’Egidio -, che crea un contagio positivo nei confronti delle tante persone che ci aiutano, portando prodotti o con la loro presenza. Sarà un pranzo in famiglia, siederemo tutti allo stesso tavolo, quello in cui noi trasmetteremo la nostra gioia ai nostri ospiti e loro trasmetteranno a noi la certezza della Provvidenza».

About Davide De Amicis (2800 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero ed è direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website

Rispondi