Ultime notizie

Clochard: apre stasera il dormitorio nell’ex scuola di via Lago Sant’Angelo

"Lo scorso anno – sottolinea Antonella Allegrino, assessore alle Politiche sociali di Pescara -, abbiamo ricevuto tantissime testimonianze di solidarietà da parte di persone che si sono date da fare per migliorare l’accoglienza. Mi auguro che anche quest’anno Pescara risponda e dimostri vicinanza e rispetto verso i senza dimora, che li consideri nella loro umanità"

Lo ha ricordato il Comune di Pescara, avviando il Piano freddo per dare un riparo a tutti i senzatetto ancora all’addiaccio

Partirà stasera il “Piano freddo” predisposto dal Comune di Pescara, per offrire riparo ai senza dimora nel periodo invernale. Oltre all’operatività del dormitorio Caritas in via Alento e alla consueta ospitalità negli alberghi convenzionati, destinata alle donne e agli uomini con problemi di salute o in particolari condizioni di fragilità, verrà dunque offerto ai senza tetto un rifugio temporaneo per dormire al riparo dal freddo nei locali comunali della ex scuola elementare di via Lago Sant’Angelo.

L’iniziativa rientra nel servizio di Pronto intervento sociale (Pis) dell’amministrazione comunale, affidato in co-progettazione alle associazioni On The Road Onlus, Arci – Comitato Provinciale Pescara,  alla Fondazione Caritas Onlus e al consorzio ESI – Emergenza Sanitaria Integrata Abruzzo. Da stasera, dunque, le persone senza dimora verranno accolte nella struttura dove sono state collocate 70 brandine, lenzuola, cuscini e coperte. L’accoglienza sarà coordinata dall’Assessorato e dagli operatori delle Politiche sociali, mentre l’operatività, la gestione del “Piano Freddo” e la sorveglianza notturna saranno in capo al partner On the road onlus, che ha siglato un accordo di collaborazione, insieme alle altre associazioni, con il Comune.

Marco Alessandrini, sindaco di Pescara

I senza dimora potranno accedere ogni giorno nella struttura, dalle 19 alle 21. Al mattino, avranno la possibilità di consumare una colazione e lasciare i locali entro le 9: «Supporto, solidarietà e accoglienza – riassume Marco Alessandrini, sindaco di Pescara -, questo è alla base del progetto e questo ci ha spinto ad aprire un centro comunale, con la fondamentale collaborazione con le associazioni che operano sul territorio. Sappiamo, per esperienza fatta, che non è facile convincere i senza dimora a dormire sotto un tetto, ma proprio grazie al successo della sperimentazione dello scorso anno al Centro Britti, sappiamo che è un traguardo possibile e questo ci ha convinto a ripetere l’iniziativa che torna ad essere operativa ed è un concreto e umano aiuto a chi vive in strada».

Del resto, la macchina organizzativa può contare sull’esperienza positiva dello scorso anno: «Che ci ha consentito – ricorda Antonella Allegrino, assessore comunale alle Politiche sociali – di offrire ospitalità a un centinaio di senza dimora per due mesi e mezzo. Oltre ad On the road, possiamo contare sulla disponibilità di altre associazioni di volontariato, che hanno già operato per garantire l’accoglienza facendo rete con l’amministrazione comunale. Sono la Comunità Papa Giovanni XXIII, Psicologia Emergenza Abruzzo, il Banco alimentare e la Croce rossa di Spoltore. Insieme a loro, ci saranno semplici cittadini, che si sono messi già al lavoro, e abbiamo interpellato le comunità parrocchiali, vicine alla struttura, per sollecitare una collaborazione».

Antonella Allegrino, assessore alle Politiche sociali del Comune di Pescara

Un invito che l’assessore ha esteso a tutta la cittadinanza: «Lo scorso anno – sottolinea l’Allegrino -, abbiamo ricevuto tantissime testimonianze di solidarietà da parte di persone che si sono date da fare per migliorare l’accoglienza. Mi auguro che anche quest’anno Pescara risponda e dimostri vicinanza e rispetto verso i senza dimora, che li consideri nella loro umanità. Sono persone segnate da storie dolorose e traumatiche, che vivono a volte in una condizione di emarginazione totale da cui hanno bisogno di uscire per riconquistare dignità e autostima. Non possiamo fare finta di niente, la nostra comunità deve farsene carico con sensibilità e generosità». Per ricevere informazioni e segnalazioni è attivo il numero di telefono 349 78 56 242,  tutti i giorni fino alle 2 del mattino.

Come fare per accedere al servizio

È possibile accedere presentandosi al Centro Polifunzionale Train de Vie, sede dell’associazione On The Road, situato in via Enzo Ferrari (Stazione centrale), tutte le mattine dalle ore dalle ore 8 alle ore 13, oppure la sera, dalle ore 19 alle 21, direttamente neilocali di Via Lago Sant’Angelo.

A supporto delle attività del “Piano freddo”, saranno operative dalle ore 19 alle  24 anche tre unità di strada, che percorreranno le vie cittadine a piedi o in auto, con finalità di monitoraggio del territorio nei seguenti giorni:

  • il lunedì – associazione Papa Giovanni XXIII
  • il mercoledì – associazione On the road,
  • il giovedì – la Croce rossa di Spoltore e l’associazione On the road.

Le persone beneficiarie del “Piano freddo” potranno usufruire gratuitamente dei pasti nelle mense cittadine.

About Davide De Amicis (2925 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero ed è direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio. In passato ha già collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website