Ultime notizie

“Papa Francesco ci ha fatto riflettere, non dobbiamo rinviare i nostri sogni!”

"In questa Gmg – ripercorre la giovane Chiara – tanta emozione e molte amicizie nuove. E poi è stato bello vedere tutto il mondo riunirsi qui per lo stesso obiettivo".

Le emozioni dei giovani abruzzesi e molisane raccolte dal direttore della Pastorale giovanile pescarese don Domenico Di Pietropaolo

I giovani pescaresi con don Domenico Di Pietropaolo

I direttori delle Pastorali giovanili di Avezzano, L’Aquila e Pescara con i vescovi Cibotti, Fusco e Santoro

Entusiasti i 50 giovani abruzzesi e molisani, accompagnati da vescovi di Avezzano, Isernia-Venafro e Sulmona-Valva, rispettivamente monsignor Pietro Santoro, monsignor Camillo Cibotti e monsignor Michele Fusco – che hanno concelebrato la messa finale col Papa a Metro park -, e dai direttori degli uffici diocesani di Pastorale giovanile. Ad accompagnare gli otto ragazzi pescaresi, quindi, è stato don Domenico Di Pietropaolo: «Al termine di questa esperienza – racconta il direttore della Pastorale giovanile pescarese – c’è tanto fermento, ma anche tanta stanchezza».

Don Domenico Di Pietropaolo, davanti al palco di Metro park

Una stanchezza da cui però, come emerge dalle interviste raccolte da don Domenico, traspare tutta la gioia per l’esperienza d’incontro e di fede vissuta: «Il discorso del Papa – commenta Rebecca mi fa riflettere su quella che è la mia vita, dicendoci in modo diretto che dobbiamo vivere il presente, quello che siamo, in maniera determinata avendo un sogno, un desiderio nel cuore».

Sulla stessa linea Gianluca: «Ci ha esortato – afferma – a non rinviare le nostre idee, a vivere oggi e ad affrontare la nostra vita così come viene». Molto soddisfatta Chiara: «In questa Gmg – ripercorre la giovane – tanta emozione e molte amicizie nuove. E poi è stato bello vedere tutto il mondo riunirsi qui per lo stesso obiettivo».

Condivide Aurora: «È stata un’esperienza stancante, calda, pesante, ma ci ha lasciato una gioia grandissima». Per Jaja, infine, la Gmg può essere racchiusa in tre parole: «Felicità – conclude -, gioia ed emozione».

Oggi i giovani abruzzesi e molisani hanno invece partecipato alla Santa messa presieduta dall’arcivescovo di Panama, monsignor José Domingo Ulloa Mendieta, che al termine della funzione liturgica ha inviato un saluto affettuoso all’arcivescovo di Pescara-Penne monsignor Tommaso Valentinetti:

Mio caro fratello Tommaso, vescovo di Pescara, siamo qui godendo del dono della fede, della fraternità, in particolare con i pellegrini arrivati dalla vostra diocesi e oggi, nell’eucaristia, lo abbiamo tenuto molto, ma molto presente. Grazie per questo dono che avete regalato alla Chiesa di Panama voi, pellegrini dall’Italia, questo grande dono della Croce di San Damiano e della Nostra Signora di Loreto. Abbiamo vissuto insieme dei giorni in comunione e fraternità. Lei, come vescovo, si è reso presente attraverso ognuno di questi giovani. Che Dio la benedica

I giovani abruzzesi e molisani con l’arcivescovo Ulloa Mendieta

Ma per i giovani abruzzesi e molisani non è ancora finita perchè, prima di ripartire alla volta dell’Italia domenica 3 febbraio, in questi ultimi giorni si recheranno nella diocesi panamense di Chitrè per stringere un gemellaggio con i giovani del posto.

About Davide De Amicis (3022 Articles)
Nato a Pescara il 9 novembre 1985 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Teramo, è giornalista professionista. Oltre ad essere redattore del portale La Porzione.it, collabora con la redazione pescarese del quotidiano Il Messaggero. In passato è stato direttore responsabile della testata giornalistica online Jlive radio, ha collaborato con Radio Speranza, la radio dell'arcidiocesi di Pescara - Penne, scritto sulla pagina pescarese del quotidiano "Avvenire" e sul quotidiano locale Abruzzo Oggi.
Contact: Website