Ultime notizie

Yemen, Papa Francesco: “Lavorare per il bene della popolazione”

Queste le parole del Santo Padre: «Con grande preoccupazione seguo la crisi umanitaria nello Yemen. La popolazione è stremata dal lungo conflitto e moltissimi bambini soffrono la fame, ma non si riesce ad accedere ai depositi di alimenti. Fratelli e sorelle, il grido di questi bambini e dei loro genitori sale al cospetto di Dio.[...]

L’appello di Papa Francesco per lo Yemen in cui, dal 2015, è in corso un sanguinoso conflitto che ha provocato sino ad ora 10.000 vittime e 22 milioni di persone in emergenza umanitaria, gran parte bambini.

Yemen, civili scavano tra le macerie provocate da un bombardamento

Sempre più tragica e preoccupante la situazione nello Yemen dove si combatte, ormai da più di 3 anni, una devastante guerra che sta mettendo in ginocchio la popolazione tra migliaia di vittime, carestie, epidemie e sfollati.

Al termine dell’Angelus, Papa Francesco ha voluto ricordare proprio la situazione nel paese della penisola arabica assediato dai militari di nove eserciti. l’appello del Pontefice arriva alla vigilia della sua partenza per gli Emirati Arabi Uniti.

Queste le parole del Santo Padre: «Con grande preoccupazione seguo la crisi umanitaria nello Yemen. La popolazione è stremata dal lungo conflitto e moltissimi bambini soffrono la fame, ma non si riesce ad accedere ai depositi di alimenti. Fratelli e sorelle, il grido di questi bambini e dei loro genitori sale al cospetto di Dio. Faccio appello alle parti interessate e alla Comunità internazionale per favorire con urgenza l’osservanza degli accordi raggiunti, assicurare la distribuzione del cibo e lavorare per il bene della popolazione. Invito tutti a pregare per i nostri fratelli dello Yemen. Preghiamo forte, perché sono dei bambini che hanno fame, che hanno sete, che non hanno medicine e sono in pericolo di morte. Portiamo a casa con noi questo pensiero».

Molto allarmate il dato sui minori: dal rapporto di “Save the children” sono un milione e mezzo i bambini sfollati, costretti a lasciare casa e scuola con il rischio di entrare a far parte di circuiti di sfruttamento e abuso.

Dall’inizio del conflitto si contano più di 10.000 morti e 22 milioni di persone in stato di estremo bisogno di protezione ed aiuti umanitari. Altra situazione che aggiunge allarme alla tragedia del conflitto in corso è che, come spiega l’Organizzazione umanitaria “Intersos“, ogni mese circa 7.000 persone attraversano lo Yemen dal Corno d’Africa per raggiungere i paesi del Golfo in cerca di occupazione e condizioni di vita migliori, stazionando in un’area di guerra e risultandone potenziali vittime.

La guerra nello Yemen si colloca in quella serie di conflitti dimenticati: come ci ricorda Caritas Italiana, dal 2017 sono stati riscontrati ben 378 conflitti, tra cui 186 crisi violente e 20 guerre ad alta intensità.

About Giannicola D'Angelo (41 Articles)
Laureato in Sociologia presso l'Università degli Studi "G. D'Annunzio" di Chieti, si occupa di comunicazione, studi sociali e Osservatorio povertà e risorse della diocesi Pescara-Penne.